21.4 C
Milano
22. 05. 2024 13:12

Il Bosco Verticale cresce anche in Olanda: Utrecht come Milano

La regia è sempre dello studio di architettura di Stefano Boeri

Più letti

Milano è città che fa scuola, tanto che il progetto del Bosco Verticale si trasferisce ora anche in Olanda, per la precisione nella città di Utrecht. La regia è sempre dello studio Stefano Boeri Architetti, che prende il nome dall’omonimo architetto milanese, che ha deciso di portare il concetto del Bosco Verticale anche nei Paesi Bassi. 

Il Bosco Verticale arriva in Olanda, il progetto di Utrecht

Il progetto che si svilupperà nella città di Utrecht e che prende la genesi dal Bosco Verticale di Milano si chiama Wonderwoods Vertical Forest e prevede la costruzione di una torre, simile a quella meneghina, che ospiterà 200 appartamenti di diverse tipologie e 15.000 metri quadrati di uffici. Le prime piante sono già state posizionate sulla torre e una volta completato il progetto, saranno presenti 300 alberi che contribuiranno a rendere la città ancora più verde.  L’idea di base, dunque, ricalca quella del Bosco Verticale di Milano.

Il Bosco Verticale di Utrecht, in Olanda, il progetto Wonderwoods Tower Vertical Forest di Stefano Boeri Architetti
Il Bosco Verticale di Utrecht, in Olanda, il progetto Wonderwoods Tower Vertical Forest di Stefano Boeri Architetti

I dettagli del Bosco Verticale che nascerà in Olanda 

Le facciate ospiteranno circa 10.000 piante e 300 alberi di diverse specie, creando un ecosistema urbano ispirato alla vegetazione del Parco Nazionale Utrechtse Heuvelrug. La stima è che tutto questo possa produrre, sul lungo periodo, oltre quaranta tonnellate di ossigeno all’anno. Il progetto Wonderwoods Vertical Forest promuove la convivenza tra città e natura. Il progetto tiene conto e valorizza le caratteristiche del quartiere compreso tra Croeselaan e Jaarbeursboulevard.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Il Bosco Verticale di Utrecht, in Olanda, il progetto Wonderwoods Tower Vertical Forest di Stefano Boeri Architetti
Il Bosco Verticale di Utrecht, in Olanda, il progetto Wonderwoods Tower Vertical Forest di Stefano Boeri Architetti

La storia del Bosco Verticale di Milano

La storia del Bosco Verticale di Milano ha inizio nel 2004 quando l’architetto Stefano Boeri ha presentato il progetto di costruzione di due torri residenziali nel quartiere Isola della città. L’idea alla base del progetto era quella di creare un’area verde in città, utilizzando le facciate degli edifici come spazi per la coltivazione di piante e alberi. Il Bosco Verticale è stato inaugurato nel 2014 ed è diventato un’icona della città di Milano, attirando visitatori da tutto il mondo. Grazie alla sua architettura innovativa e sostenibile, il Bosco Verticale ha vinto numerosi premi internazionali e rappresenta un esempio di come sia possibile conciliare la crescita urbana con la salvaguardia dell’ambiente.

Il quartiere di Utrecht compreso tra Croeselaan e Jaarbeursboulevard.

Il quartiere di Utrecht compreso tra Croeselaan e Jaarbeursboulevard è una zona in continua evoluzione, caratterizzata dalla presenza di importanti strutture come il centro congressi Jaarbeurs e la stazione ferroviaria di Utrecht Centraal. Inoltre, il quartiere offre numerose opportunità per lo shopping e lo svago, grazie alla presenza di numerosi negozi, ristoranti e bar. La zona è facilmente raggiungibile sia con i mezzi pubblici che con l’auto, ed è un punto di partenza ideale per esplorare la città di Utrecht.

Il Bosco Verticale di Utrecht, in Olanda, il progetto Wonderwoods Tower Vertical Forest di Stefano Boeri Architetti
Il Bosco Verticale di Utrecht, in Olanda, il progetto Wonderwoods Tower Vertical Forest di Stefano Boeri Architetti

Il parco nazionale Utrechtse Heuvelrug

Il parco nazionale Utrechtse Heuvelrug è uno dei parchi nazionali più belli e popolari dei Paesi Bassi. Si trova nella regione centrale del paese e copre un’area di circa 10.000 ettari. Il parco è caratterizzato da una varietà di paesaggi, tra cui foreste, dune di sabbia e pianure alluvionali. Inoltre, il parco ospita numerose specie di animali, tra cui cervi, cinghiali e aquile reali. Ci sono anche molte attività da fare nel parco, come escursioni a piedi o in bicicletta, birdwatching e picnic. Se si cerca un luogo tranquillo e rilassante per trascorrere del tempo immerso nella natura, il Parco Nazionale Utrechtse Heuvelrug è sicuramente una destinazione da considerare.

il progetto Wonderwoods Vertical Forest

Il progetto Wonderwoods Vertical Forest è un’innovativa iniziativa di architettura sostenibile che prevede la costruzione di due torri residenziali a Utrecht, nei Paesi Bassi. Le torri ospiteranno non solo appartamenti, ma anche uffici, ristoranti e negozi, il tutto immerso in una rigogliosa foresta verticale composta da oltre 10.000 piante di 360 diverse specie. Questo progetto ambizioso rappresenta un esempio concreto di come sia possibile coniugare l’urbanizzazione con la salvaguardia dell’ambiente e della biodiversità.

In breve

FantaMunicipio #31: sempre più verde nelle aree riqualificate?

Una città più verde, ma verde davvero, fa bene a tutti. Ma c'è ancora tantissimo da fare. Alcuni rappresentanti...