3 C
Milano
04. 12. 2020 20:37

Andrea Capaldi annuncia la riapertura di Mare: «La domanda c’è, ora puntiamo sulla fidelizzazione»

«Il lungomare torna a vivere. Ora puntiamo ad una serie di appuntamenti in grado di creare una fidelizzazione con il pubblico»

Più letti

Bollettino regionale, continua la discesa tra i reparti ospedalieri: Milano, +580

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 4.533, di cui 453 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (42.276...

Il manifesto sul portone del sindaco. Sala: «Non do torto agli studenti»

Un manifesto rosso con scritto «A Natale regalate la scuola».  Ecco cosa si è trovato davanti casa sua questa...

Movida Delivery, dal maritozzo del maestro Massari all’aperitivo di qualità

Con i ristoranti chiusi, non resta che ordinare le prelibatezze offerte da Milano direttamente a casa. Ecco la selezione...

Nel totale rispetto delle norme di sicurezza e distanziamento, dopo tre mesi di chiusura forzata ha riaperto Mare Culturale Urbano, il centro di produzione artistica di via Gabetti, “lungomare di Milano” tanto amato – non solo dal quartiere ovest della città – e curato da Andrea Capaldi.

 

Andrea Capaldi annuncia la riapertura di Mare

Andrea Capaldi - Mare Culturale Urbano
Andrea Capaldi – Mare Culturale Urbano

Che cos’è cambiato dal lockdown?
«Dopo la chiusura al pubblico di marzo, abbiamo riaperto la ristorazione senza servizio al banco, creando posti a sedere (circa 70 sdraio, ndr) con servizio al tavolo o in spiaggia».

Cosa ha portato in termini economici?
«Più personale, che inevitabilmente porta a più costi da sostenere. Siamo pronti ad affrontare il 30% in meno del fatturato».

Con quali mezzi?
«Grazie alla raccolta fondi lanciata recentemente per finanziare la programmazione culturale, ma anche grazie al fondo di mutuo soccorso costituito dal Comune di Milano. Un aiuto non risolutivo, ma necessario per Mare».

Il pubblico come sta rispondendo?
«In maniera straordinaria. Con una capienza ridotta, abbiamo dovuto dire no a molte persone. Per fortuna la domanda c’è».

La vostra strategia per le prossime settimane?
«Puntiamo ad una serie di appuntamenti in grado di creare una fidelizzazione con il pubblico: proiezioni teatrali direttamente dal Piccolo e cinema all’aperto durante la settimana. Sabato e domenica appuntamento con discoteca e dj set. Per rimanere aggiornati sul programma, basta visitare maremilano.org».

Un’ultima anticipazione?
«Quest’anno rilanciamo: chiuderemo il 4 ottobre, un record assoluto per un’estate ancora più lunga da trascorrere insieme».

In breve

Dalla Bicocca un algoritmo per stabilire chi dovrà fare per primo il vaccino anti-Covid

Chi farà per primo il vaccino anti-Covid? A stabilirlo potrebbe essere un algoritmo capace di indicare nomi e cognomi...

Il manifesto sul portone del sindaco. Sala: «Non do torto agli studenti»

Un manifesto rosso con scritto «A Natale regalate la scuola».  Ecco cosa si è trovato davanti casa sua questa mattina il sindaco Sala, il...

Movida Delivery, dal maritozzo del maestro Massari all’aperitivo di qualità

Con i ristoranti chiusi, non resta che ordinare le prelibatezze offerte da Milano direttamente a casa. Ecco la selezione di Mi-Tomorrow dei migliori delivery. SAPORI...
00:03:19

Prosegue la protesta degli infermieri: «Non siamo eroi, ma chiediamo di più»

Questa mattina, davanti alla sede della Prefettura di Milano, si è riunito un piccolo gruppo di infermieri e sindacati con alcuni striscioni. «Ora rispetto...

Il futuro a Milano, il lettore Simone: «Un Natale difficile per chi ha una famiglia allargata»

Simone Raso 24 anni, studente Milanese da sempre «Sto studiando all’Università Statale scienze motorie, quest’anno ci alterniamo fra lezioni online e prove pratiche in presenza. Dover mantenere il distanziamento...

Potrebbe interessarti