3.9 C
Milano
27. 01. 2023 06:43

La Filarmonica della Scala inaugura la stagione fra scioperi e applausi

Con l'inusuale sfondo rosso del sipario tagliafuoco calato

Più letti

Con l’inusuale sfondo rosso del sipario tagliafuoco calato, anziché la cassa armonica in legno che i tecnici in sciopero non hanno montato, la Filarmonica della Scala ha inaugurato ieri sera la sua quarantunesima stagione con un concerto dal programma popolare ma impegnativo diretto da Lahav Shani, il più giovane direttore principale che la Rotterdam Philharmonic Orchestra abbia mai scelto, con la pianista Beatrice Rana.

Filarmonica della Scala, l’inizio con la Rapsodia

Con le luci sul leggio e suonando sopra la buca (sempre per lo sciopero) il concerto è iniziato con la Rapsodia su un tema di Paganini per pianoforte e orchestra, una delle composizioni più eseguite di Rachmaninov, richiede un particolare virtuosismo da parte del solista eseguita da una Beatrice Rana matura, che ha così festeggiato i suoi trent’anni appena compiuti (il 22 gennaio), rubando la scena.

Boris Godunov alla Scala

Filarmonica della Scala, l’Eroica di Beethoven

Impossibile per lei non regalare al pubblico un bis arrivato con il sesto Etude di Debussy. La seconda parte del concerto è invece stata dedicata a Beethoven con l’esecuzione della terza sinfonia, l’Eroica. Il successore di Zubin Metha alla Israel Philharmonic Orchestra, che ha avuto Daniel Barenboim come mentore, ha condotto la Filarmonica per la seconda volta, dopo il successo dello scorso maggio.

Applausi alla Filarmonica della Scala

Facile ipotizzare che ci possano essere in futuro altri appuntamenti dopo l’inaugurazione conclusa con cinque minuti di applausi da parte di un pubblico (presenti devoti abbonati come Fedele Confalonieri e la senatrice a vita Liliana Segre) che non è sembrato accorgersi dello sciopero dei tecnici.

Filarmonica della Scala, concerto a rischio?

Questa volta l’agitazione – dovuta alla discussione in corso sul pagamento del settore palcoscenico per i concerti della Filarmonica – è stata indetta solo dalla Cub, anche se ha avuto grande adesione. Per il prossimo concerto della stagione della Filarmonica, il 30 gennaio, quando sul podio salirà il direttore principale Riccardo Chailly invece a proclamare lo sciopero è stata la Cgil. Da vedere quindi se si arriverà a una soluzione della vertenza o se il concerto sarà a rischio.

In breve

FantaMunicipio #17: così le rotonde diventano piazze

Cantieri sempre aperti a Milano dove molte rotonde cambieranno pelle. La notizia della settimana è l'avvio dei cantieri per...