31.2 C
Milano
21. 05. 2022 20:22

Tre domande a Le Lune di Giove: «Veniamo tutti dallo stesso seme»

Più letti

Le Lune di Giove si raccontano a Mi-Tomorrow

Le Lune di Giove, di cosa parla il vostro singolo d’esordio, Saremo 1?
«Tutto nasce da una serie documentario su Netflix, Cosmos: Odissea nello spazio, in cui si racconta di quanto la selezione naturale abbia salvaguardato i lupi più mansueti, quelli che poi si avvicinarono all’uomo evolvendosi in cani. In fondo veniamo tutti dallo stesso seme, ma oggi è talmente forte la diversità tra tutti noi che è difficile ritrovare uno spirito di fratellanza. Abbiamo così immaginato un futuro di condivisione e compassione per l’altro. Le persone hanno bisogno di speranza».

Come nasce il vostro progetto?
«Ai tempi delle superiori, poi nel 2012 abbiamo fondato la nostra prima rock band che spaziava dalle cover degli ACDC, Led Zeppelin, fino a Battiato e Mahmood. Insieme al producer F.T. Kings, poi, ci siamo avvicinati all’elettronica e siamo diventati quattro nel 2021, anno del battesimo del nostro gruppo, che può essere definito un progetto alternativo, senza identificazione di genere».

Da quale zona di Milano provenite?
«Milano Nord. Ci riteniamo fortunati a vivere in una città che offre molteplici possibilità, ricca di cultura e di movimento. La vera fortuna è stata che le nostre vite si siano intrecciate proprio all’ombra della Madonnina».

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...