17.9 C
Milano
07. 05. 2021 11:30

Loredana Errore, a dieci anni dal debutto: «Oggi testimonio la vita»

Loredana Errore celebra dieci anni di carriera con l'album C’è vita

Più letti

Per i primi due lustri di carriera, Loredana Errore si concede un nuovo importante progetto discografico dal titolo C’è vita – disponibile in fisico e in digitale – con sette tracce icona della ex partecipante di Amici, grazie al quale ha ottenuto il suo primo platino con Ragazza occhi cielo, brano scritto per lei da Biagio Antonacci.

«È la vita che conta, non sentirti spenta». È questo il verso-manifesto?

«Dalla vita ho sempre attinto una fonte di energia inesauribile. Dopo l’incidente stradale del 2013, quando a causa di una paralisi nemmeno i medici credevano che potessi più alzarmi in piedi, ho colmato il vuoto con lo stesso dialogo con la fede che mi ha sempre aiutato, sin da piccola. Oggi testimonio il mio miracolo, che è la vita che conta, come una compagna che ci spinge ad andare avanti. Sempre».

Nella tracklist c’è anche La cura di Battiato.

«Inserire questa cover è la chiusura di un cerchio. È il primo brano che mi chiese di interpretare la Sony ai tempi di Amici, è il riassunto di una storia che parla di libertà e amore, quella fede che resta l’unico porto sicuro oggi».

Cosa diresti a quella Ragazza occhi cielo di dieci anni fa?

«Le traccerei la strada sui binari da non abbandonare mai, lontani da quel buio che ho conosciuto bene. Le direi di non avere paura di nulla e di affidarsi al bene, a quella fiducia che si deve avere nel prossimo, la stessa che ho avuto dieci anni fa, affidandomi all’umanità e alla professionalità di Maria De Filippi e Beppe Vessicchio, fondamentali per il mio percorso».

 

In breve

Milano, le Comunali si giocano anche sul tema della maternità: posizioni a confronto

La festa della mamma è l’occasione per considerare come le istituzioni stiano lavorando per agevolare le maternità. Dalle interviste...