8.2 C
Milano
25. 04. 2024 09:31

Miart 2023, la fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea torna in “Crescendo”

E' stata presenta giovedì mattina presso le Gallerie d’Italia in piazza della Scala la nuova edizione

Più letti

E’ stata presenta giovedì mattina presso le Gallerie d’Italia in piazza della Scala la nuova edizione, la ventisettesima, di Miart, fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea organizzata da Fiera Milano con un lavoro basato su ricostruzione e valorizzazione delle fondamenta della manifestazione. Quest’anno si svolgerà dal 14 al 16 aprile.

Miart 2023, nuova edizione

Miart, la fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea di Milano organizzata da Fiera Milano e diretta per il terzo anno da Nicola Ricciardi, quest’anno sarà intitolata con una parola significativa: crescendo. Con 169 gallerie partecipanti (un incremento a doppia cifra rispetto al 2022), provenienti da 27 Paesi nel mondo, con opere di maestri moderni e artisti contemporanei affermati ed emergenti, questa ventisettesima edizione ribadisce il suo ruolo di appuntamento imprescindibile per il pubblico dell’arte, riaffermando anche la propria internazionalità con quasi il 40% in più di espositori con una sede all’estero.

Miart

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Miart 2023, dichiarazioni

Tommaso Sacchi, Assessore alla Cultura Comune di Milano, durante la conferenza stampa ha parlato di Milano ArtWeek, il palinsesto diffuso in città che nella settimana dall’11 al 16 aprile propone circa 80 appuntamenti tra mostre, visite guidate, aperture speciali e performance: «C’eravamo dati come obiettivo guardare a una settimana dell’arte che potesse essere davvero uno stimolo per le tante istituzioni ma anche per le gallerie milanesi che stanno lavorando tanto in sinergia col pubblico».

Miart 2023, Carlo Cracco

Alcuni ristoranti di alta cucina milanesi, appartenenti all’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto, ospiteranno durante la Milano Art Week preziose opere d’arte prestate da Fondazione Fiera Milano, all’interno dei loro ristoranti. «Siamo una decina e questa iniziativa vuole essere un segno di grande apertura», ha detto Carlo Cracco, uno dei fondatori.

In breve

FantaMunicipio #27: quanto ci fa bene l’associazionismo cittadino

Pranzi, musica, poesia, arte, intrattenimento, questionari, flash mob e murales: tutto all'insegna dell'associazionismo cittadino e delle comunità che popolano...