4.7 C
Milano
23. 01. 2021 00:20

Pezzo di cuore… e una capanna: un duetto speciale per Emma e la Amoroso

Fuori domani il singolo realizzato in coppia da Emma Marrone e Alessandra Amoroso: un brano giusto al momento giusto

Più letti

Una settimana in zona rossa per sbaglio: ecco cos’è accaduto

Si chiuderà con domani la settimana in zona rossa della Lombardia, con conseguenti chiusure, limitazioni e ripercussioni economiche. Secondo...

Colpo di scena: da domenica Lombardia in zona arancione

Da domenica la Lombardia tornerà in zona arancione. Lo ha certificato l’Istituto superiore di Sanità dopo una rettifica dei...

Bollettino regionale, torna a scendere il tasso di positività: Milano, +203 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 1.969, di cui 112 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Musica e amicizia: a volte le due cose si incontrano, dando vita ad un progetto artisticamente semplice e diretto, intimamente onesto. Nulla di costruito a tavolino, lo si avverte sin dalle prime note del pianoforte che introduce Pezzo di cuore, l’atteso duetto di Emma Marrone e Alessandra Amoroso, in uscita domani.

Composto da Davide Petrella e Dardust, si tratta del classico brano giusto “al momento giusto”, volto a valorizzare due timbriche vocali piuttosto uniche, difficilmente interscambiabili, ma che in questo singolo si alternano e amalgamano con estrema scioltezza. Una canzone che rende giustizia a due percorsi ben distinti. E che unisce mondi musicali apparentemente similari.

Complicità. Il risultato è un ritorno alle origini per entrambe le cantanti, nate artisticamente nella scuola di Amici, che tornano a picchettare le loro rispettive zone di comfort arredandole con mobilia di puro artigianato.

Il testo, perfettamente cucito su misura sia per Emma che per Alessandra, non è altro che un dialogo tra due donne che si stimano e che si vogliono bene, uno scambio volto ad esaminare l’amore in tutte le sue forme.

La ritrovata complicità tra due persone che, per una serie di circostanze esterne e di situazioni a loro estranee, hanno vissuto un periodo di lontananza, per poi scoprire di non essersi mai perse.

«Non so smettere». Una ballad romantica e universale, a metà strada dall’una e dall’altra. Tra saliscendi emozionali, la narrazione prosegue attraversando vari stati d’animo tra confusioni, disillusioni e mille domande, per poi abbracciare sul finale una nuova consapevolezza, figlia di una rinnovata intesa con se stessi e con gli altri. In tal senso,

In breve

Zona rossa: la Regione avrebbe inviato i dati Rt errati. Fontana: «Mai dato informazioni sbagliate»

Un nuovo colpo di scena sulla questione zona rossa in Lombardia. Secondo alcuni indiscrezioni riportate dall'Ansa, i tecnici della...

Potrebbe interessarti