27.6 C
Milano
27. 06. 2022 10:42

Radio Italia Live: quaranta primavere italiane in piazza Duomo

Sabato il concerto che in quattro ore condensa quindici stelle della musica che si alterneranno sul palco milanese per celebrare il 40º anno della radio

Più letti

Torna l’evento gratuito musicale più atteso dell’anno dopo due anni di stop, Radio Italia Live – Il Concerto è pronto a festeggiare – sabato dalle 20.30 – i quarant’anni di attività della radio capitanata da Mario Volanti, promotore dell’evento realizzato in collaborazione con il Comune di Milano.

Torna in Piazza Duomo Radio Italia Live – Il Concerto per celebrare 40 anni di musica italiana

Radio Italia Live«Si torna alla vera musica dal vivo con musicisti, orchestra ed arrangiamenti – racconta a Mi-Tomorrow il presidente di Radio Italia solomusicaitaliana – e questo farà sì che si torni, finalmente, anche a sentir cantare in coro decine di migliaia di voci festanti in un luogo all’aperto. Piazza Duomo rimane la più grande soddisfazione della mia vita: celebrare ancora qui il nostro compleanno è una grande gioia. In quarant’anni Milano è cresciuta e ci ha permesso di crescere, sarà sempre il cuore pulsante della musica italiana».

Al timone del concerto tornano Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, all’ottavo anno come presentatori, mentre nel backstage e tra il pubblico ci saranno le due speaker Manola Moslehi e Daniela Cappelletti. Alla sigla iniziale ci saranno le vibranti note al basso di Saturnino, descritte dal musicista come «un momento di importante significato, il gong di un incontro di pugilato, vissuto quasi a nudo dinanzi al pubblico».

In apertura ci sarà anche la cantautrice Valentina Parisse, attualmente in radio con il singolo Animali. «Sono davvero felice di prendere parte a questo evento – racconta – perché sono legata a Milano da una stima profonda. Il contatto con il pubblico è fondamentale: la musica è condivisione, ci avvicina, e i live servono a questo».

Insieme alla Mediterranean Orchestra – diretta dal M° Bruno Santori – si esibiranno domani (non in ordine di scaletta, il cui annuncio è previsto poche prima dell’inizio): Alessandra Amoroso, Blanco, Coez, Elisa, Elodie, Francesco Gabbani, Ghali, Irama, Marracash, Marco Mengoni, Gianni Morandi, Pinguini Tattici Nucleari, Rkomi, Sangiovanni e Ultimo. Ogni artista avrà a disposizione tre brani selezionati dal proprio repertorio.

L’evento è trasmesso in diretta su Radio Italia solomusicaitaliana, Radio Italia Tv, Radio Italia Trend e in streaming audio/video su radioitalia.it, ma anche in contemporanea su Sky Uno (canale 108) e in streaming su NOW e sempre disponibile on demand, e in chiaro su TV8 (al tasto 8 del telecomando). Pronti a commentare con l’hashtag ufficiale #rilive.

Occhio alle metropolitane: stazione Duomo chiusa dalle 14.00

In occasione del concerto di Radio Italia in piazza Duomo, Atm comunica il potenziamento delle linee M1 e M3. Dalle 14.00 e fino a termine servizio i treni M1 e M3 salteranno la fermata di Duomo, chiusa su disposizione delle autorità di pubblica sicurezza. Per raggiungere piazza del Duomo, si consiglia di scendete alle stazioni vicine di Cordusio, San Babila, Montenapoleone o Missori. I parcheggi di Molino Dorino, Lampugnano, Bisceglie, Maciachini e San Donato prolungano l’orario di apertura fino alle 2.00 di notte. Anche in superficie sono previste deviazioni dalle 13.00: coinvolti i tram delle linee 2, 3, 12, 14, 16 e 19. Info su atm.it.

Tommaso Sacchi, assessore alla Cultura Comune di Milano: «Piazza Duomo, lo “specchio d’Italia”»

«Il concerto di Radio Italia si presenta, oggi, non più solo come segnale, ma come certezza di ripartenza dell’intero settore messo a dura prova negli ultimi due anni – con il 77% degli eventi dal vivo persi – e, ancora una volta, Milano si dimostra lo “specchio” di un Paese che vuole ripartire. Sono particolarmente legato a questo evento, dato che partecipai con piacere al tavolo dei lavori di Palazzo Reale, insieme all’allora assessore Boeri, in cui vennero stilate le direttive del primo concerto di Radio Italia, a compimento dei primi trent’anni di attività dell’emittente radiofonica. Venne scelta Piazza Duomo come venue proprio per dare un forte segnale al settore musicale, per saldare il rapporto tra la città e la produzione di musica dal vivo. L’esperimento del 2012 fu un successo. Da quel momento capimmo che Radio Italia Live – Il concerto non sarebbe potuto più andare via da Piazza Duomo».

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...