23.2 C
Milano
27. 06. 2022 09:50

Maxischermo per Sassuolo-Milan: hanno perso tutti

La decisione di non decidere, tra la fede interista del Sindaco Sala e il governatore Fontana "che se la guarda a casa"

Più letti

Come spesso accade, hanno perso tutti e per un maxischermo per Sassuolo-Milan. Sublime audacia di un momento in cui nessuno riesce a mettersi d’accordo, nemmeno quando la città intera grida di gioia per uno o per l’altra squadra di calcio. Perché qui, a trionfare, non sono né Milan, né Inter. Ma la città Milano. O meglio, avrebbe potuto gioire per strada e invece lo farà sul divano di casa.

Niente maxischermo per Sassuolo-Milan

Partiamo dalla fine: niente maxischermo per Sassuolo-Milan. L’abbiamo capito, anche perché mancano meno di 24 ore alla partita. Se ci fosse stato qualcosa, ce l’avrebbero comunicato. Dunque la domanda sorge spontanea: perché non permettere a tanti tifosi del Milan di poter assistere alla gara e sostenere a distanza la propria squadra? Il motivo (ma noi lo supponiamo, qualora ci sbagliassimo i diretti interessati potrebbero tranquillamente venircelo a comunicare) sarebbe da ritrovare nel non voler dare ragione a uno o all’altra parte politica. Già, perché la Regione aveva messo a disposizione Piazza città di Lombardia (ma non è piccola, Governatore?) ma l’appello è caduto nel nuovo. Anzi, ad aizzare un po’ la polemica ci ha pensato Attilio Fontana su Instagram: «La mia offerta per il maxischermo in Piazza Città di Lombardia sembra essere caduta nel vuoto. Peccato, ce la guarderemo a casa». 

Beppe Sala decide di non decidere

Dall’altra parte il Sindaco di Milano, Beppe Sala, decide di non decidere. Per questioni di ordine pubblico, certamente: non si voglia giammai credere alla sua fede interista come ostacolo. Io, personalmente, ricordo un 1999 da ultima giornata di campionato all’Arena Civica di Milano, a gustarci le parate di Christian Abbiati che ci permisero di vincere 2-1 a Perugia ed eleggere il Milan di Alberto Zaccheroni campione d’Italia. In quel caso tutto filò liscio: qui forse il tempo è stato poco per decidere. D’altronde, si sa, Milan e Inter si stanno giocando lo Scudetto spalla a spalla solo da tre mesi: o forse le istituzioni speravano che il Napoli togliesse l’impiccio?

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...