8.2 C
Milano
21. 02. 2024 03:16

I Santi Francesi all’Alcatraz: «Viviamo ancora nell’incredulità»

Ospiti i Fast Animals and Slow Kids

Più letti

Lo scorso 8 dicembre Alessandro e Mario – alias Santi Francesi – vincevano la sedicesima edizione di X Factor Italia, trionfando al televoto nella squadra di Rkomi. Oggi il duo hard-pop debutta nei club con il primo tour. «Vista la grande richiesta di pubblico abbiamo, spostato la venue milanese dal Santeria all’Alcatraz. Viviamo tutto ancora con incredulità».

I Santi Francesi sbarcano all’Alcatraz

Come vi presentate al debutto?
«Ci faremo conoscere nella dimensione a noi più consona, quella del live, ogni pezzo che scriviamo è pensato per essere portato sul palco».

In scaletta ci sarà l’EP In fieri, perché questo titolo?
«Rimane il modo migliore per descriverci: una locuzione che spiega il divenire del nostro tempo, come se il meglio dovesse ancora arrivare, ma restiamo con i piedi per terra».

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

All’Alcatraz ritroverete i Fast Animals and Slow Kids. Con loro avete un intreccio particolare.
«Aprimmo il loro concerto al Fabrique presentando Buttami giù. Ora ci hanno omaggiato della loro presenza nell’EP per il brano Spaccio, nato proprio pensando a loro. Per noi non poteva esserci una chiusura del cerchio migliore».

Com’è stato trionfare davanti ai 10mila spettatori del Forum di Assago?
«Non è stato così traumatico come pensavamo. Avere come “scuola di performance” il Teatro Repower, nelle tante settimane prima della finale, ci ha permesso di arrivare al Forum preparati. Tesi sì, ma pieni di grinta, che ci porteremo ancora avanti».

Da quanto tempo vivete a Milano?
«Da circa un anno. Qui abbiamo scoperto quanto sia importante la comunicazione non verbale, quella che passa attraverso il look, che continueremo a curare in ogni aspetto grazie a ciò che la città avrà da offrirci. Viviamo in zona Rogoredo, prima qui non ci conosceva nessuno, oggi è un po’ diverso».

In radio c’è Medicine, il nuovo singolo. Cosa racconta?
«La metafora di un amore salvifico. Non tutte le medicine sono racchiuse in una pillola, alcune hanno forma umana».

Oggi alle 21.30

Alcatraz

Via Valtellina, 25

Biglietti: 25,30 euro su ticketone.it

In breve

FantaMunicipio #20: una città più a suon di musica

La notizia della settimana per la città riguarda senza dubbio la musica e la presentazione, effettuata nel corso di...
A2A
A2A