24.1 C
Milano
29. 05. 2024 17:13

Stasera al Museo si rinnova, Camilla Bagatti Valsecchi: «Diventiamo la casa della musica»

Presentato al Bagatti Valsecchi un ricco programma di eventi ospitati nella residenza di via Gesù

Più letti

Con un ricco palinsesto di serate musicali e spettacoli teatrali, la Casa Museo Bagatti Valsecchi apre le porte al pubblico presentando i diciannove appuntamenti che compongono Stasera al Museo Le voci degli amori: la seconda edizione del cartellone partirà il 29 marzo e durerà fino al 31 dicembre 2023. Due gli ospiti d’eccezione: Arisa ed Enrico Ruggeri. Il resto ce lo spiega la presidente Camilla Bagatti Valsecchi.

Stasera al Museo – Le voci degli amori: 19 appuntamenti per il pubblico al Bagatti Valsecchi fino a dicembre

Perché Stasera al Museo?
«Il nostro obiettivo è di rendere il museo un luogo di cultura vivo, aprendo la dimora a ospiti e artisti in un’atmosfera accogliente e intima».

A due passi da Monte Napoleone.
«L’idea è anche quelle di concedere un paio di ore ricreative serali ai milanesi che, uscendo dall’ufficio, possono scoprire l’esistenza di un museo che, a dire la verità, non tutti conoscevano fino a pochi anni fa».

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Dove si terranno i concerti?
«Nel Salone d’Onore e, per la prima volta, anche nel cortile di Palazzo Bagatti Valsecchi».

Perché il tema Le voci degli amori?
«Abbiamo tratto ispirazione dal motto latino “Ars vox amoris”, inciso nelle pareti lignee del Salone. Un inno a tutte le forme d’arte che danno voce all’amore e che hanno anche guidato i miei avi, i fratelli Fausto e Giuseppe Bagatti Valsecchi nella realizzazione del Museo».

Non solo Museo, ma anche Casa.
«Abbiamo deciso di chiamarci così per dare un’immagine di accoglienza. Sin dalla sua apertura a metà Ottocento qui sono passati tantissimi artisti, e quest’anno Stasera al Museo ospiterà attori e cantanti d’eccezione, proseguendo questa bella tradizione».

Qualche anticipazione?
«Domenica 7 maggio e domenica 4 giugno avremo con noi, rispettivamente, Enrico Ruggeri e Arisa».

E i prezzi?
«L’ingresso varia dai 12 ai 25 euro, con prenotazione obbligatoria sul sito museobagattivalsecchi.it. E’ inclusa anche la visita al Museo, che apre un’ora prima del concerto».

Il primo appuntamento?
«Il primo concerto si terrà il 12 aprile con il viaggio musicale del compositore Emanuele Pedrani, mentre il primo spettacolo teatrale sarà il 29 marzo, Chiamami, ti prego! con la regia di Simone Toni».

In breve

FantaMunicipio #32: nuove pedonalizzazioni, ci vuole tattica per rallentare

Questa settimana torniamo a parlare di mobilità lenta, di sicurezza stradale e di pedonalizzazioni: sono infatti state approvate alcune...