23.6 C
Milano
04. 10. 2023 15:09

SYML a Milano: «Musica per ricordarci che siamo umani»

Il Phases Tour di SYML arriva al Circolo Magnolia: un’occasione per ascoltare dal vivo i brani dell’album The Day My Father Died

Più letti

Arriva a Milano, per un’unica data, l’artista e cantante statunitense SYML, progetto solista di Brian Fennell. Un live che porterà sul palco il nuovo album The Day My Father Died, registrato dal producer Phil Ek presso il rinomato Studio X di Seattle.

SYML a Milano, l’intervista

The Day My Father Died è un album molto ricco e intimo. Cosa significa per te portarlo nella dimensione live?

«Non vedo l’ora di suonare queste canzoni e non solo perché sono nuove. In realtà non so cosa diventeranno. Le canzoni cambiano dopo che le registri e, ancora di più, quando inizi a condividerle in una dimensione live. Il mistero di questo fenomeno per me è veramente emozionante! Proprio da un punto di vista emotivo, molte di queste canzoni mi ricordano mio Padre. Non in modo triste, però, e questo è bello».

SYML a Milano, il concerto

Cosa puoi dirci del concerto? Hai dato a queste canzoni una nuova vita?

«Amo la band che suonerà con me queste canzoni. Portano tanti sapori differenti ai brani con le loro voci e I loro strumenti. Con noi ci sarà anche uno show di luci molto divertente, non vedo l’ora di vedere le nuove dimensioni che creerà per il pubblico e anche per noi performer».

SYML a Milano, live

Quale aspetto del live ti piace di più?

«Mi piace interagire con la folla durante i miei live. La mia musica parla soprattutto di cosa voglia dire essere umani, quindi comunicare con altri umani durante i concerti chiude il cerchio: ha totalmente senso. Non finisce mai di stupirmi e mi piace anche condividere me stesso in questo modo».

SYML a Milano, la città

Che rapporto hai con Milano?

«Bellissimo! Sono stato qui un paio di volte e sono felice di tornare. È anche vicino al luogo d’origine di mia moglie in Svizzera, ho un sacco di bei ricordi di questa zona. Ovviamente sono impaziente di mangiare bene e bere del buon vino».

SYML a Milano, l’artista

Quanto è importante per te, da un punto di vista artistico, la dimensione live?

«È importante ovviamente, ma non è di solito ciò che mi ispira. La performance, intendo. Viaggiare e incontrare nuova gente invece è di grande ispirazione e, nel mio caso, è collegato alla musica. Forse è strano. Mi manca però anche stare lontano da casa, quindi appena inizio un tour conto sempre I giorni».

Lunedì 13 marzo alle 21

Circolo Magnolia

Via Circonvallazione Idroscalo, 41 Segrate (MI)

Biglietti 20,70 euro su Ticketone.it

In breve

FantaMunicipio #4: tutti a scuola a progettare il futuro della città

Tra qualche anno il quartiere di Rubattino, Municipio 3, avrà una nuova scuola primaria in via Caduti in Missione...
A2A
A2A