3.6 C
Milano
26. 01. 2021 05:45

Il Teatro Bello sul Naviglio Grande riapre alla cultura: un calendario ricco di eventi

Il Teatro Bello riapre al pubblico: ecco il programma dei prossimi mesi

Più letti

Il premier Conte rassegna le dimissioni: dobbiamo attenderci un Conte-Ter?

Il premier Conte domani mattina salirà al Quirinale per rassegnare le sue dimissioni. «E' convocato per domani mattina alle...

«Dimissioni», la richiesta dei manifestanti sotto Palazzo Lombardia: il video

«Dimissioni» è il grido che accomuna i numerosi cittadini milanesi presenti oggi per la protesta contro l'operato del Presidente...

Bollettino regionale, il tasso di positività torna a crescere: Milano, +132

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 1.484, di cui 59 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Teatro Bello, il suggestivo Teatro di via San Cristoforo sulle sponde del Naviglio Grande a Milano, dal 18 settembre riapre finalmente al pubblico. Lo farà ospitando l’edizione 2020 di “Corto Week end”: una gara di cortometraggi che coinvolgerà l’intero quartiere per tutto il fine settimana.

Futuro. Oltre ad ospitare il “Corto Week end” (programma disponibile sul sito), nei prossimi mesi il Teatro Bello tornerà ad ospitare delle mini-rassegne di quattro appuntamenti ciascuna, dedicate alla musica, al cinema e al teatro.

Si partirà con la rassegna dedicata alla “Musica italiana d’autore”, per passare a quella “Jazz moderno e standard classico”. Al cinema sarà invece dedicata la rassegna  “Cortometraggi, film indipendenti e Cineforum ”. Non mancheranno ovviamente gli spettacoli teatrali che prenderanno forma con le rassegne “Improvvisazione teatrale” e “Commedia comico/brillante”. Per chiudere in bellezza infine una rassegna di “Clownerie classica, moderna e visual comedy”.

teatro bello naviglio grande

Spazi per il quartiere. Fedele alla sua natura di “snodo” creativo, di luogo in cui le persone passano condividendo la propria storia, il proprio talento, la propria esperienza con gli altri, il Teatro Bello torna disponibile ad ospitare artisti emergenti desiderosi di esporre le proprie opere fotografiche e pittoriche.

È inoltre c’è anche la possibilità per filmmaker, attori, compagnie teatrali, registi, fotografi, fumettisti, scenografi di tenere corsi o incontri da mettere a servizio della comunità locale. Insomma il Teatro Bello torna a vivere e soprattutto torna ad essere luogo di partecipazione per tutto il quartiere.

 

 

In breve

L’Italia alle olimpiadi senza bandiera: il nostro Paese rischia la sospensione ai giochi di Tokyo

Il 27 gennaio il Comitato Olimpico Internazionale si riunirà a Tokyo e discuterà anche della posizione dell'Italia. Il tricolore...

Potrebbe interessarti