24.6 C
Milano
18. 05. 2022 22:52

Ozpetek porta a teatro il suo “Mine vaganti”

Il regista arriva al Teatro Manzoni con il primo spettacolo teatrale tratto da uno dei suoi film più premiati

Più letti

Per firmare la sua prima regia teatrale Ferzan Ozpetek ha scelto uno dei suoi più grandi capolavori, Mine Vaganti, uscito nel 2010 e vincitore di 2 David di Donatello e 5 Nastri d’Argento.

Ferzan Ozpetek arriva al Manzoni con Mine Vaganti

Al centro della vicenda una famiglia, proprietaria di un pastificio in un piccolo paese del sud, con le sue radicate tradizioni culturali alto borghesi e un padre desideroso di lasciare in eredità l’azienda ai figli.

Ferzan OzpetekAl centro della vicenda una famiglia, proprietaria di un pastificio in un piccolo paese del sud, con le sue radicate tradizioni culturali alto borghesi e un padre desideroso di lasciare in eredità l’azienda ai figli.

Tutto precipita quando il figlio Antonio si dichiara omosessuale, battendo sul tempo il secondogenito Tommaso tornato da Roma per raccontare anch’egli la sua verità.

E mentre il padre, interpretato da Francesco Pannofino, caccia di casa il figlio prima di avere un infarto, le donne della famiglia lavorano per riportare la pace e la serenità. Iaia Forte interpreta la mamma, Simona Marchini la nonna e Sarah Falanga la zia. Le loro azioni sono molto diverse tra loro ma tutte fondamentali per ricostruire rapporti che sembrano lacerati in maniera irreversibile. Una favola dolce-amara che in dodici anni non ha perso la sua attualità.

Da stasera al 20 marzo
Da martedì a sabato alle 20.45. Domenica alle 15.30
Teatro Manzoni
Via Manzoni 42, Milano Biglietti: da 23 euro su teatromanzoni.it

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...