24 C
Milano
19. 08. 2022 13:28

Acqua per l’energia? Ora serve per la siccità: vicino accordo tra Lombardia e Trentino

Fontana chiede cinque milioni di metri cubi da destinare all'agricoltura

Più letti

La siccità continua ad essere un problema chiave per l’Italia, colpita da un caldo torrido nei mesi di maggio e giugno e con prospettive non troppo diverse da quelle attuali a luglio e agosto.

Siccità, la Lombardia chiede aiuto al Trentino

Servono soluzioni e la Lombardia le ha trovate chiedendo al Trentino cinque milioni di metri cubi di acqua da prelevare dai serbatoi di malga Bissina e malga Boazzo, in alta val Daone. Riserve che, nell’idea del presidente Attilio Fontana, dovranno servire per l’agricoltura.

Attilio Fontana

«Abbiamo posto la questione a Terna, perché i 10 milioni di metri cubi di acqua presenti nei bacini di malga Bissina e malga Boazzo (a fronte di una capienza massima di 65 milioni di metri cubi) sono considerati riserva di potenza per il sistema elettrico nazionale, prevista dalla concessione idroelettrica per le centrali di Boazzo, Cimego e Storo, in base a un decreto ministeriale del 1958», ha spiegato il vicepresidente della Provincia di Trento, Mario Tonina.

L’acqua che verrà eventualmente prelevata non è destinata all’agricoltura, come ha spiegato ancora Tonina, ma alla produzione di energia prima di sfociare nel Chiese e nel lago d’Idro. Oggi dovrebbe arrivare la risposta di Terna.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...