24.1 C
Milano
29. 05. 2024 16:30

Precedenza ai ciclisti: agli incroci spunta la “casa avanzata”

Palazzo Marino ha dato il via libera alla nuova segnaletica che garantisce la sicurezza di chi va sulle due ruote

Più letti

Il piano del Comune di Milano per garantire più mobilità ciclabile si arricchisce di un nuovo tassello. Palazzo Marino, infatti, ha dato il via libera a un’area riservata che dà il diritto di stare davanti alle auto, quando si arriva a un semaforo con una possibile svolta a sinistra. Ecco la casa avanzata.

Precedenza ai ciclisti: agli incroci spunta la “casa avanzata”

Le strade. Il primo test, in tal senso, era avvenuto a giugno in corso Buenos Aires in corrispondenza di via Vitruvio e di via Piccinni. Ora la “prima fila” riservata alle biciclette è stata disegnata anche in via San Damiano e in via Francesco Sforza in coincidenza con corso Venezia, via Sant’Andrea, via Manzoni, via dei Giardini, via Cesare Battisti e corso di Porta Vittoria. Arriveranno poi via Lombroso, via Cartagine e via Regolo.

Codice stradale. Tecnicamente quest’area riservata si chiama “casa avanzata” e si trova alle intersezioni delle piste ciclabili con altre strade. La segnaletica è prevista dalle regole del codice della strada introdotte a maggio 2020 per rendere più visibili i ciclisti da parte degli automobilisti e, allo stesso tempo, per agevolare chi pedala nella possibilità di svolta, a un incrocio regolato da semaforo.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Partenza. Nella nuova “stanza”, le bici si possono posizionare e hanno quindi un diritto di partenza in anticipo rispetto alle vetture che le seguono. I ciclisti che devono svoltare possono farlo appena il semaforo scatta al verde, anticipando la mossa degli automobilisti e rimanendo sempre ben visibili da loro.

nuove ciclabili
nuove ciclabili

In breve

FantaMunicipio #32: nuove pedonalizzazioni, ci vuole tattica per rallentare

Questa settimana torniamo a parlare di mobilità lenta, di sicurezza stradale e di pedonalizzazioni: sono infatti state approvate alcune...