24.1 C
Milano
29. 05. 2024 17:32

UCI Certosa chiude i battenti: per il cinema a Milano è la fine di un’epoca

Milano perde un pezzo storico della sua vita cinematografica

Più letti

Il paesaggio cinematografico milanese subisce una significativa perdita con la chiusura dell’UCI Certosa, un noto cinema situato in via Stephenson a Milano, che dal 6 maggio non farà più parte del gruppo UCI Cinemas. Questo annuncio segna la fine di un’era per gli appassionati di film della città, che hanno frequentato questa sala per anni alla ricerca delle ultime uscite cinematografiche, anche di prestigio.

Addio al cinema UCI Certosa

L’UCI Certosa è stato per lungo tempo un punto di riferimento per gli amanti del cinema a Milano, offrendo una vasta gamma di film che spaziavano dai blockbuster internazionali ai titoli più indipendenti. La notizia della sua chiusura ha lasciato un vuoto nel cuore di molti milanesi che consideravano questo cinema una tappa obbligatoria per le loro serate di intrattenimento. Interpellato dalla nostra redazione, l’ufficio stampa di UCI Cinemas non ha confermato la notizia ma non ha nemmeno rilasciato dichiarazioni a riguardo, come accaduto con la recente chiusura dell’UCI Cinema di Alessandria.

La conferma che la notizia possa avere basi di fondamento è data dal sito ufficiale dell’UCI: volendo acquistare dei biglietti per un qualsiasi film presso l’UCI Certosa, l’ultima data utile risulta essere quella del 5 maggio 2024. Segno che, probabilmente, dopo quella data la struttura sarà effettivamente chiusa. Cosa ne sarà dell’impianto di via Stephenson? Questo non è dato saperlo, ad oggi; sicuramente una struttura così ampia, in una zona abbastanza defilata e industriale della città, potrebbe trovare una seconda vita anche a livello di uffici.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

UCI Certosa chiude a Milano
UCI Certosa chiude a Milano

Opzioni alternative per gli appassionati di Cinema

La notizia della chiusura di UCI Certosa è arrivata agli amanti di cinema direttamente dall’azienda attraverso una newsletter: «UCI Certosa è in chiusura – si legge – dal 6 maggio non farà più parte del gruppo UCI Cinemas. Potrai continuare ad approfittare di tutti i vantaggi SKIN ucicard ed utilizzare le nostre carte prepagate Cinefans e le Giftcard nei cinema UCI di Milano: UCI Bicocca – Viale Sarca, n. 336 angolo Via Chiese, Milano; UCI Milanofiori – Viale MilanoFiori, Assago (MI); UCI Pioltello – Via San Francesco, n. 33, Pioltello (MI)». A queste strutture, per concludere il panorama di sale cinematografiche a marchio UCI presenti sul territorio milanese, c’è da aggiungere quella presente a Santa Margherita, in provincia di Monza e Brianza, denominata UCI Cinema Lissone.

Che cos’è il circuito UCI Cinemas

UCI Cinemas è uno dei maggiori circuiti cinematografici in Italia, noto per le sue sale confortevoli e la tecnologia all’avanguardia che offre un’esperienza visiva e sonora di alta qualità. Con una presenza capillare in diverse città italiane, UCI Cinemas si impegna a fornire un accesso continuo alla cultura cinematografica, mantenendo vivo l’amore per il grande schermo.

La storia del cinema Certosa di via Stephenson

Il cinema Certosa di via Stephenson ha una lunga storia alle spalle, essendo stato uno dei poli di attrazione per gli amanti del cinema a Milano per decenni. Con la sua chiusura, si chiude un capitolo importante nella storia culturale della città, ricordando i momenti di gioia, le anteprime emozionanti e le serate passate a godersi la magia del cinema.

La chiusura dell’UCI Certosa rappresenta non solo la fine di un’epoca ma anche una riflessione sul cambiamento continuo nel panorama dei media e dell’intrattenimento. Mentre le sale cinematografiche tradizionali affrontano sfide sempre più complesse, la persistenza di luoghi come l’UCI Bicocca, UCI Milanofiori e UCI Pioltello dimostra che il desiderio di esperienze cinematografiche condivise rimane forte.

Anche se, ultimamente, è cambiato drasticamente il modo di fruire il cinema, con molte sale che hanno deciso di unirsi a servizi di ristorazione (vedi il cinema Anteo) o, addirittura, fare spazio a veri e propri supermercati (come accadrà, dopo i lavori di ristrutturazione, al Plinius). Questo evento sottolinea l’importanza di sostenere i cinema locali e di partecipare attivamente alla vita culturale della propria città.

In breve

FantaMunicipio #32: nuove pedonalizzazioni, ci vuole tattica per rallentare

Questa settimana torniamo a parlare di mobilità lenta, di sicurezza stradale e di pedonalizzazioni: sono infatti state approvate alcune...