20 C
Milano
22. 09. 2021 12:51

Milano, volontari usano le corsie preferenziali per trasportare i vaccini a domicilio: multati

La denuncia dell'assessore alla Protezione Civile Pietro Foroni

Più letti

Multati dal Comune di Milano per aver utilizzato le corsie preferenziali per trasportare i vaccini a domicilio. Questa è la storia comune di moltissimi volantari della Protezione Civile che si sono visti recapitare una multa per aver viaggiato con il proprio mezzo sulle corsie riservate.

Vaccini a domicilio, Foroni promette di ricorrere alle vie legali

A denunciare la situazione è stato l’assessore alla Protezione Civile, Pietro Foroni. «Mi è spiaciuto molto che – ha dichiarato -, ad oggi, con il Comune di Milano non siamo ancora riusciti a trovare una soluzione per le tante multe prese da alcuni volontari della Protezione Civile, che dovevano trasportare i medici nelle case di pazienti per i vaccini a domicilio e che hanno utilizzato le corsie preferenziali».

Il motivo dell’utilizzo delle corsie preferenziali è stata proprio la necessità di essere celeri con le consegne. «Si trattava di vaccini scongelati e non potevamo rischiare di buttarli via – ha aggiunto Foroni -. Mi dispiace perché mentre per i mezzi della Protezione civile di Milano si è trovata una soluzione, ci sono ancora multe per quei volontari della Protezione civile che venivano da fuori Milano».

L’assessoe lombardo ha promesso comunque un ricorso alle vie legali. «Anche se mi auguro che ci sia la giusta sensibilità, in una fase di emergenza, in cui quel mezzo in quel momento stava svolgendo funzioni sanitarie, portando i vaccini e i medici – ha concluso -. Mi auguro che si trovi una soluzione davanti a questo atto di generosità di volontari».

In breve

A Milano si respira già aria di Natale: inaugurato il Christmas Store di Vidas

A Milano si respira già aria di Natale. Ieri è stato inaugurato in Corso Garibaldi 40, il Christmas Store...