26.1 C
Milano
01. 08. 2021 14:53

Auguri all’eterno “ragazzo di campagna”

Tanti auguri a Renato Pozzetto. L'attore compie 80 anni: la sua filmografia ha avuto il pregio di raccontare la Milano che fu e di unire generazioni intere

Più letti

Uno dei grandi meriti di Renato Pozzetto è senz’altro quello di averci regalato per sempre un reportage sulla Milano che fu. Quel trattore che transita in un corso Vittorio Emanuele trafficato, nel celebre Ragazzo di campagna, resta nella memoria di tutti. Milanesi e non.
Al punto che vengono ancora oggi organizzate serate revival per rivivere l’epoca di una città che non c’è più, ma che tanto piaceva a chi l’ha potuta vivere e tanto affascina chi non l’ha mai vissuta. La grande capacità della filmografia di Pozzetto, che oggi compie ottant’anni, è proprio quella di unire ancora oggi generazioni.
Il suo legame con Milano, poi, è a doppio filo. Un anno fa annunciò proprio nel giorno del compleanno un film sul Bosco Verticale: «Titolo: Una mucca in paradiso. Storia: un contadino che va sul grattacielo più bello del mondo a coltivare un prato e a produrre latte per i miliardari, 500 euro a bottiglia, come il Dom Perignon. L’ho raccontata a Boeri, l’architetto. L’idea gli è piaciuta tantissimo, sarebbe un bel modo per raccontare la Milano dell’Expo e delle Olimpiadi…». Si farà? Vedremo.
Così come quella promessa, rimasta ancora sospesa, di diventare direttore artistico del nuovo teatro Lirico. Non dipende certo da Pozzetto se prima il Tar e poi il Covid abbiano fatto tardare la riapertura. Oggi se ne sta rintanato nella sua patria, Laveno, lungo le sponde del Lago Maggiore, fulcro di un altro fortunato film: Sono fotogenico.
Chissà che non lo incontreremo nei prossimi giorni a Milano. Il suo posto del cuore? Per caffè, brioche e aperitivo Gattullo in corso di Porta Ludovica.

In breve

Marcell Jacobs non si ferma più: è suo il nuovo primato europeo

Neanche il tempo di festeggiare per il nuovo primato italiano che Marcell Jacobs fa il bis: nella gara di...