19.4 C
Milano
26. 09. 2021 07:55

I malati Covid sono quasi tutti No Vax: lo dimostrano i dati

I dati parlano chiaro: oltre il 90% di coloro che finiscono in terapia intensiva non sono vaccinati

Più letti

C’è una realtà ben precisa che si delinea dalla lettura dei dati dei bollettini Covid in Lombardia. Intanto, la fotografia racconta ieri di 777 nuovi positivi a fronte di 39.400 tamponi, vale a dire con un tasso di positività al 2%.

No Vax ricoverati: lo raccontano i dati ospedalieri

La situazione è sovrapponibile, relativamente a queste cifre, a quella del 28 maggio scorso: allora, però, i ricoverati in terapia intensiva erano 248 contro i 25 di oggi, mentre i degenti Covid degli altri reparti erano 1.233 contro gli attuali 206.

Se questi numeri non fossero sufficienti da giustificare l’effetto dei vaccini sui rischi di ospedalizzazione sulla gravità dei nuovi casi, ci sono le notizie che arrivano direttamente dagli ospedali milanesi che non compaiono, però, sui bollettini del Ministero della Salute.

Al Niguarda, ad esempio, fino a due giorni erano ricoverati 17 pazienti Covid, dei quali 16 non vaccinati e una persona vaccinata con due dosi ma immunodepressa senza possibilità di sviluppare adeguatamente anticorpi.

Al San Raffaele, invece, si procede con 3-4 ricoveri a settimana, tutti non vaccinati o con la copertura di una sola dose di vaccino. Senza contare una sfilza di ingressi in pronto soccorso “impropri” perché relativi a casi asintomatici o paucisintomatici, spesso di persone di giovane età che si sentono più sicure di fronte ad un controllo in ospedale anziché attendere un decorso a domicilio.

In breve

Giornate Europee del Patrimonio, a Milano al Cenacolo con un solo euro

Oggi e domenica tornano le GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata...