Divertirsi con la scienza è lo scopo di Tubology, un incontro con il professor Farluk, appassionato di esperimenti con oggetti insoliti.

 

Tubology allo Spazio Ginkgo/Artepassante

Con l’aiuto dei bambini, il professore (che in realtà è il docente di fisica della Bicocca Marco Testa) mostrerà i segreti che si nascondono nei tubi che conserva nella sua vecchia valigia. Il tutto si svolgerà sabato dalle 15.00 alle 17.00 allo Spazio Ginkgo/Artepassante in via Monte Ortigara 30. Vivi! Come il mare è lo spettacolo a tema ecologista proposto dallo Spazio Tertulliano fino al 28 febbraio (alle 17.00 nel weekend) per bambini dai 6 anni in su.

In parte recitato dagli attori e in parte raccontata attraverso videoproiezioni interattive, la storia di due delfini è l’occasione per parlare ai piccoli spettatori di ghiacciai che si sciolgono e della plastica che ha invaso gli oceani, stimolandoli a prendersi cura del pianeta.

Ai musicisti in erba il Teatro Munari di Via Bovio 5 sabato propone di prendere parte alla Sinfonia casalinga, concerto per percussioni e oggetti di uso quotidiano, che i bambini dai 4 anni in su possono portare anche da casa. Sempre domani alla Libreria dei Ragazzi piccoli giornalisti si possono mettere alla prova creando una rivista insieme alla redazione del bimestrale per bambini Lo Spunk.

Tubology e non solo: ultimo weekend allo skate park della Triennale

Per chi non lo avesse ancora provato questo è l’ultimo weekend per sfogarsi allo skate park fluorescente della Triennale. Si tratta dell’installazione OooOoO dell’artista sudcoreana Koo Jong ed è a disposizione gratuitamente per gli appassionati di skateboard dalle 10.30 alle 20.30 al piano terra del museo di viale Alemagna.

tubology
tubology