26.3 C
Milano
30. 06. 2022 12:12

FantaMunicipio #12: focus sull’edilizia, perché costruire ad ogni costo?

Dodicesimo appuntamento con il FantaMunicipio e un nuovo focus edilizio, fra concordia e discordie

Più letti

Nel Fantamunicipio #12 un focus sull’edilizia. Ci sono angoli dove, in contesti trascurati e disomogenei, un semplice complesso residenziale può fare la differenza in positivo. È il caso, almeno sulla carta, del progetto Welcome di via Cazzaniga: qui, nel cuore del quartiere Rizzoli incastrato tra la fermata metropolitana di Crescenzago e le sponde del fiume Lambro, un edificio regalerà un nuovo sguardo (e una nuova piazza) sulla città.

Non si può dire lo stesso di quanto potrebbe presto succedere in via Meucci, poco distante da zona Rizzoli. Qui l’area verde presente potrebbe presto scomparire, così come la casa di quartiere che raccoglie alcune importanti e attivissime associazioni. Si scenderà in piazza l’11 dicembre per protestare.

FantaMunicipio #12: focus sull’edilizia

Municipio 1

Il trascurato corso Matteotti – Voto 6

Nel 2016 il sindaco Sala pronunciava queste testuali parole: «Nelle grandi città europee è difficile che si possa parcheggiare a duecento metri in linea d’aria dal Duomo. Ci vuole tempo ma, se penso a corso Matteotti, con i posteggi su entrambi i lati, non mi sembra un esempio perfetto di quello che vogliamo Milano sia». Belle dichiarazioni, ma ad oggi in quest’angolo di città non è cambiato nulla. E, per le sistemazioni post M4, si pensa di più alla zona del Verziere. Speriamo si arrivi anche qui.

Municipio 2

Casa Crescenzago a rischio – Voto 5

Crescenzago, quartiere di bellezze storiche, è sotto scacco. Alcune associazioni (Anpi, Legambiente e altre) stanno apertamente protestando contro il progetto di trasformare un angolo di verde (come sancito nel 1980 dal Piano Regolatore) nell’ennesimo palazzo e contro il rischio di una privatizzazione che potrebbe mettere a rischio la casa di quartiere, Casa Crescenzago, palazzo ottocentesco in piazza Costantino. Tutti in piazza sabato 11 dicembre, in corteo.

Municipio 3

Nuovo skyline in Rizzoli – Voto 7,5

Negli scorsi giorni in via Cazzaniga si è tenuta la presentazione alla cittadinanza del progetto Welcome, feeling at work. Il progetto è di quelli ambiziosi: per l’area, il designer Kengo Kuma ha previsto un ampio edificio situato intorno a una piazza aperta ai cittadini che possa diventare di riferimento per la zona con servizi e negozi. È stato dato l’avvio simbolico ai lavori, con la speranza che il quartiere Rizzoli possa acquisire una centralità e un valore che non ha mai avuto.

Municipio 4

Speranze per la Beic – Voto 8

Il finanziamento per la Beic, la futura Biblioteca Europea d’Informazione e Cultura di Milano, è finanziata con oltre cento milioni di euro nell’ambito del Pnrr nazionale. Si costruirà nella sede a lei destinata, quella di Porta Vittoria, con un progetto però modificato e ridotto rispetto a quello originario di vent’anni fa. Ci vorranno anni, ma lo stesso sindaco Sala l’ha definita come l’opera pubblica che può simboleggiare la Milano post covid. Sperando che il progetto non sia troppo al ribasso.

Municipio 5

Vaiano Valle, stop ai rifiuti – Voto 7

Fermato il traffico illecito di rifiuti, in particolare nelle ore notturne, nel campo nomadi di Vaiano Valle: un’indagine della Polizia Locale (e il blitz congiunto con Polizia di Stato e Carabinieri), su denuncia di un cittadino, ha infatti permesso di emanare due provvedimenti di allontanamento dalla Regione a due cittadini responsabili del sofisticato e criminale sistema. I residenti in zona (che potrebbe essere un gioiello) ringraziano per un intervento doveroso atteso da troppo tempo.

Municipio 6

Parcheggio interrato in Scalabrini – Voto 6

Partiranno nei prossimi mesi i lavori per realizzare box interrati in largo Scalabrini all’angolo con via degli Zuccaro, al Lorenteggio, in modo da liberare spazio su strada e abbellire (a vantaggio dei residenti) lo spazio pubblico. La struttura sarà su due piani con circa 216 posti auto totali, dei quali 160 box singoli e 26 doppi. Nel frattempo basterebbe poco per limitare la sosta abusiva sulla rotonda alberata centrale: qualche dissuasore o un comodo – e più estetico – doppio cordolo.

Municipio 7

Sull’ex scuola di via Cabella – Voto 7

Il progetto di demolizione del rudere di via Cabella, l’ex edificio scolastico, era in standby perché negli scorsi mesi era emersa la necessità che il Consiglio comunale approvasse una delibera per la permuta di parte dei 1.500 metri quadri di nuova area verde che il privato dovrà realizzare per i cittadini. Nelle scorse ore, dopo una seduta fiume durata più di sei ore, il Consiglio ha approvato la delibera. A gennaio verrà firmata la convenzione tra il Comune e il futuro supermercato. Poi via ai lavori.

Municipio 8

Stop al vincolo sul QT8 – Voto 7

Il Tar Lombardia ha accolto il ricorso presentato dal Comune contro il vincolo monumentale emesso sull’intero quartiere QT8 dall’allora ministro Bonisoli. Con questo passo si chiarisce che il vincolo paesaggistico è più indicato per tutelare il quartiere, senza per questo impedire ai residenti di utilizzare gli incentivi per interventi di miglioramento energetico degli edifici. Sabato 11 dicembre al Giardino dei Giusti del parco Monte Stella si terrà un incontro pubblico sul tema.

Municipio 9

Gli obiettivi del comitato – Voto 7

Il Comitato Chiasserini, in collaborazione con l’associazione Cittadini Bovisasca, ha partecipato negli scorsi giorni a un incontro con il Municipio. Tra le tematiche toccate, le infrastrutture (la nuova strada di collegamento Chiasserini-Bovisasca e la passerella ciclo-pedonale tra via Gabbro e via Moneta), i rifiuti urbani, l’illuminazione, strisce pedonali e dossi, la richiesta di un mercato comunale e di un centro ricreativo, bike sharing e la posa di cartellonistica storico-culturale.

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...