0.6 C
Milano
07. 12. 2021 10:38

Due quadrilateri a confronto: i voti del Fantamunicipio #32

Trentaduesimo appuntamento con il FantaMunicipio: ampio sguardo dal Duomo al Lorenteggio, ecco perché

Più letti

Le vie attorno a piazza Duomo e quelle delle case popolari del Lorenteggio. Parliamo di due mondi distanti qualche chilometro, che oggi (purtroppo) sembrano due pianeti lontanissimi. Ma per entrambi è tempo di rifarsi il trucco.

Attorno a piazza Duomo negli ultimi anni sono state riqualificate con gran successo via Santa Radegonda, via San Raffaele, via Berchet, via Marino, via Agnello (solo in parte) e via Ragazzi del ’99. A breve toccherà a via Carlo Cattaneo. Si parte da via Recoaro, invece, per il Lorenteggio e a ruota si proseguirà con tutte le vie adiacenti. Al termine dei lavori questi due quadrilateri, si spera, saranno un po’ più vicini.

Municipio 1
Un centro sempre più vissuto
Voto 7

Nuove aree pedonali e piazze per il centro città. Partiranno a giorni i lavori per la realizzazione di una nuova piazza alberata tra via Porlezza e via Giulini (a pochi passi dal Castello), oggi incrocio disordinato, che valorizzerà anche la chiesetta ortodossa presente. I lavori dureranno circa quattro mesi. Grazie agli oneri previsti dalla nuova sede di un brand di lusso in apertura in piazza San Fedele, invece, verranno riqualificate via Carlo Cattaneo e nel tratto di via Pellico dal Duomo alla Galleria.

Municipio 2
Il giardino segreto di viale Monza
Voto 7,5

Sono iniziati i primi lavori di pulizia di un’area verde abbandonata, al civico 322 di viale Monza, già ribattezzato giardino segreto. Segreto perché inutilizzato, incastrato tra i palazzi e inaccessibile. Al termine dei primi lavori Amsa procederà con la rimozione dei rifiuti, infine si ragionerà con le associazioni di quartiere (tra cui il lodevole comitato di Villa San Giovanni che lo ha segnalato al Comune) su come trasformarlo in spazio godibile e condiviso da tutti.

Municipio 3
Tempo di cura del verde
Voto 8

Tra i lavori di manutenzione del verde, aree cani e aree gioco deliberati dal Municipio segnaliamo quelli che a noi sembrano più interessanti: il ripristino delle aiuole sotto gli alberi in via Canaletto, la riqualificazione del campo basket dei giardini Lucarelli in zona Feltre e l’inserimento di attrezzi e tavoli da ping pong, la riqualificazione di piazza Ferravilla (Città Studi) oggi ammalorata, l’allargamento dell’area giochi al parco Ramelli (Piola) e piante in vaso in viale Argonne per proteggere i pedoni.

Municipio 4
Cento milioni per la Beic
Voto 8

Il sogno Beic non è morto, anzi. Nel Piano nazionale di ripresa e resilienza varato dal Consiglio dei Ministri a Milano vengono destinati 101 milioni di euro: il fulcro di questo stanziamento riguarda la Beic 2.0, la futura Biblioteca Europea di Informazione e Cultura che permetterà di riqualificare lo snodo ferroviario di Porta Vittoria. Resta da capire esattamente se la Biblioteca sorgerà nel punto originariamente previsto, dove sono in corso i lavori per un nuovo parco, o altrove.

Municipio 5
Ancora un no per Ascanio Sforza 
Voto 5

Zona a traffico limitato solo serale in via Ascanio Sforza: il Municipio 5 ha votato contro la proposta, di cui abbiamo parlato recentemente, lanciata dall’assessore Granelli ma al contempo non ha specificato nella delibera la necessità di una riqualificazione della strada e di una pedonalizzazione come da richiesta esplicita dei residenti del Pavese e della quasi totalità dei commercianti. Il sogno, insomma, sfuma un’altra volta. Con la complicità del Comune.

Municipio 6
Si parte con via Recoaro
Voto 8,5

Si fa un gran parlare del grandioso progetto di riqualificazione del quadrilatero tra via Lorenteggio, largo dei Gelsomini, via Giambellino e piazza Tirana previsto dal Piano Quartieri comunale e dell’Accordo di Programma Lorenteggio condiviso con Regione e Aler. I primi lavori a partire, a brevissimo, saranno nella degradata via Recoaro con inserimento di vasche verdi e nuovi alberi: a ruota seguiranno via dei Sanniti, via Segneri, via degli Apuli, via Odazio e via Manzano.

Municipio 7
Il tratto Cave-Fontanili
Voto 6,5

Tra i progetti vincitori del Bilancio Partecipativo edizione 2018 per il Municipio 7 figurava la realizzazione e sistemazione di un percorso ciclo-pedonale (lungo circa 800 metri) esistente solo in parte e capace di connettere al meglio le Cave con il parco dei Fontanili. Attualmente il tratto è abbandonato, con recinzioni pericolanti e materiali scaricati abusivamente. Il processo di avvio progettazione e lavori procede a rilento, purtroppo, e i cittadini iniziano a chiedere aggiornamenti puntuali.

Municipio 8
Il futuro centro Casva
Voto 7,5

Dopo la lunga interruzione causata dall’emergenza sanitaria in corso, riparte il bel progetto del Casva (Centro Alti Studi sulle Arti Visive) destinato a riqualificare gli spazi dell’ex mercato comunale di via Isernia, al QT8. Nello specifico il piano prevede un’officina di arte urbana aperta ai cittadini, installazioni artistiche, un teatro open air, spettacoli, concerti ed eventi. Solo in un secondo momento assisteremo al definitivo trasloco dell’archivio del Casva attualmente presso il Castello.

Municipio 9
Comunali in direzione Bovisa
Voto 7,5

In corso il trasferimento di alcuni settori (Educazione, Gare e Contratti, Servizi alla Persona) del Comune nel rinnovato edificio di via Durando 38 in Bovisa. A trasferimento completo, la struttura ospiterà settecento persone. Ancora da completare l’area prospiciente l’edificio, ambito incluso tra gli oneri del PAO (Piano Attuativo Obbligatorio) Morghen-Durando. La scelta di delocalizzare alcuni uffici e di concentrarli in due aree strategiche della città (oltre a Bovisa c”è Corvetto) ci piace molto.

 

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...