6.4 C
Milano
22. 01. 2022 19:44

Emis Killa ricorda il 22enne Simone Stucchi: “Violenza? Non si torna più indietro da certe cose”

Il rapper ha voluto ricordare il giovane ragazzo accoltellato a margine di una rissa a Pessano con Bornago

Più letti

È sceso in campo il rapper Emis Killa, che ha voluto ricordare il giovane 22enne Simone Stucchi, il ragazzo ucciso in una rissa a Pessano con Bornago qualche giorno fa, cercando anche di spronare i giovani ad abbandonare la violenza.

Emis Killa e l’invito ad abbandonare la violenza

Il rapper ha voluto lanciare il messaggio dalla sua pagina Instagram, seguita da quasi due milioni di persone. Un ricordo del ragazzo per l’artista brianzolo, che poi ha ricordato il giovane Simone ucciso a coltellate in una rissa tra paesi rivali: «L’ho visto bambino che quasi non camminava nemmeno – ricorda – non focalizzatevi sulla violenza». 

Da Vimercate al mondo, sperando che la violenza non sia più con noi

Emis Killa, pseudonimo di Emiliano Giambelli, nato a Vimercate, in provincia di Monza, ha proseguito: «Era figlio di un caro amico – scrive –. L’ho visto bambino che quasi non camminava nemmeno». Poi le parole verso i suoi fan,  come fosse «un fratello maggiore», sottolineando che «in giro c’è un’esaltazione senza precedenti, lasciate perdere le c….te e la strada… Cercatevi un hobby, viaggiate, innamoratevi, fate sport. Non si torna più indietro da certe cose».

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...