29.6 C
Milano
20. 05. 2022 21:45

Sanremo 2022, Matteo Romano: «Il pianoforte, una comfort zone»

Altro che esordiente: Matteo Romano ha stupito sul palco dell’Ariston con Virale, dopo il successo di Concedimi e il podio a Sanremo Giovani

Più letti

È arrivato terzo a Sanremo Giovani, guadagnandosi di diritto un posto tra i Big. Ma Matteo Romano, sul palco dell’Ariston con Virale, è già noto per il successo di Concedimi. Un brano che negli ultimi mesi gli ha regalato tantissime sorprese.

Matteo Romano, che sorpresa al Festival

Quindi ora vivi a Milano?
«Sì, in questo periodo mi ha dato tanto. C’è una frenesia che Cuneo non si immagina neanche. Son sempre stato un tipo da città comunque, quindi sto bene».

Ha cambiato anche il tuo modo di lavorare?
«Mi sta dando consapevolezza. Milano non è grandissima, c’è veramente di tutto in aree piccole. Ed è bello vedere come la musica vi arrivi da ogni parte di Italia. Ho preso consapevolezza del lavoro e del posto in cui mi trovo».

Intanto Virale sta lasciando il segno.
«È una metafora della mia esperienza personale. Parlo di un amore totalizzante, talmente forte che non esce più dalla testa. Proprio come una di quelle canzoni che ascolti in loop».

E dopo Sanremo?
«C’è in programma un progetto discografico. Sarà un disco o un Ep, dipende da come andrà questa esperienza. Ma sono contento di pubblicare finalmente un progetto unico, organico e naturale. Credo sia importante, visto che sono un cantautore».

Ma le canzoni le scrivi sempre in camera?
«Se sono a casa sì. È cambiata un po’ la situazione con le sessioni, perché non ho ancora trovato un team preciso. Sto sperimentando, ma parto sempre dalla mia comfort zone: il pianoforte».

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...