3.7 C
Milano
21. 01. 2022 00:19

Luminarie natalizie a Milano: 30 km di strade illuminate, nuovo record per la città

Un milione e quattrocentomila euro: la contribuzione di 14 sponsor per donare alla città l'atmosfera natalizia

Più letti

Quest’anno le luminarie natalizie a Milano raggiungeranno un nuovo record: 30 km di strade verranno illuminate grazie alla contribuzione di 14 sponsor.

Nuovo record per le luminarie natalizie a Milano

Nel 2019 le luminarie natalizie a Milano avevano illuminato la città per 12 km (10,5 in centro e 1,5 nei quartieri) e nel 2020 solamente per 9 km (7 in centro e 2 nei quartieri). Quest’anno, invece, verranno illuminate 30 km di strade, di cui 12 in centro città e 18 in periferia. Più di 200 strade milanesi vivranno la magia del natale, tra scritte augurali, filari, led, arcate e tende luminose.

Il nuovo record è stato raggiungo grazie a 14 sponsor che hanno risposto al bando del Comune di Milano proponendo vari progetti volti ad illuminare la città nel suo complesso. Non solo le strade del centro città, quindi, ma anche gli altri quartieri. Gli sponsor di quest’anno contribuiranno per circa un milione e quattrocentomila euro.

Fino al 14 dicembre, inoltre, le varie associazioni di quartiere potranno partecipare con altri progetti all’avviso pubblicato da Palazzo Marino e illuminare quindi altre strade milanesi. Si potrà ricevere fino a 30.000 euro di contributi, per un totale di 75.000 euro.

Luminarie natalizie a Milano: le località del centro e i relativi sponsor

Gli sponsor e le località del centro illuminate sono le seguenti: Dior (corso Vittorio Emanuele, da piazza San Babila a piazza Duomo); Netflix (corso Como da piazza Gae Aulenti a largo La Foppa, corso Garibaldi); Nivea (viale Monza, da Piazzale Loreto a Sesto Marelli); Unieuro (via Marghera); Ralph Lauren (via della Spiga), Galbanetto (corso Garibaldi, da largo La Foppa a via Anfiteatro), Discovery Italia (via Panfilo Castaldi e via Lecco); Nexi (via Piero della Francesca, via Poliziano, via Procaccini e via Canonica); Veralab (via Guido d’Arezzo), Giochi Preziosi (via Orefici), Montenapoleone District (via Montenapoleone, via Verri, via Sant’Andrea, via Santo Spirito, via Borgospesso, via Bagutta, via San Pietro all’Orto, piazza Croce Rossa); Banca Mediolanum (via Dante, via Tommaso Grossi); Nhood Service (corso Buenos Aires, Caselli di Porta Venezia, corso di Porta Venezia), Urban Up Unipol (corso di Porta Romana e via Confalonieri).

Luminarie natalizie a Milano: le strade illuminate nei vari quartieri

Nei quartieri saranno illuminate le seguenti strade: via Saponaro, via Baroni, via Arici, via De la Salle, via Ornato, via Rotta, via Hermada e via Scrivia, via Don Bosco, via Rapisardi, via Fontanelli, via Griffini, via Guintellino, via Grazioli, via Traversi, via De Roberto, via Ripamonti, via Gallura, via Carli, via Padova, via Ceriani, via Fulton, via Acerbi e numerose via ad Affori, via Tartini, via Michelino da Besozzo, via Masolino da Panicale, via Brusuglio e un tratto di via Forze Amate; piazza San Luigi, piazza Selinunte, piazza Prealpi, piazza Dergano e piazza Bruzzano.

Pur non avendo partecipato al bando, anche Hines parteciperà alle luminarie natalizie di Milano in via del Gesù in centro e in una scuola in periferia. Grazie alle sponsorizzazioni verranno inoltre illuminati anche alcuni mercati coperti: Prealpi, Chiarelli, Montegani, Lorenteggio e Ponte Lambro. Le luminarie dei mercati coperti Wagner e Morsenchio saranno invece possibile grazie a progetti a carico di consorzi di commercianti.

La dichiarazione di Alessia Cappello sulle luminarie natalizie a Milano

L’assessora allo sviluppo economico, Alessia Cappello, lasciato una dichiarazione sulle luminarie natalizie a Milano di quest’anno: “Siamo felicissimi per questo straordinario risultato. I progetti premiano una città che sta vivendo con attenzione al rispetto delle regole ma con grande impegno un periodo di ripresa in ogni settore, a cominciare da quello economico. Grazie a una proficua e rinnovata collaborazione tra pubblico e privato siamo riusciti a regalare a Milano l’immagine di un tempo e a superarla visto che avremo più vie illuminate e in più aree della città. È un messaggio di bellezza e di speranza che vogliamo mandare a tutti. Ora ci auguriamo che i cittadini e i visitatori colgano l’occasione per vivere e dare slancio alle attività commerciali anche dei piccoli negozi che animano i quartieri e che in questo ultimo anno hanno maggiormente sofferto. Ringrazio tutti gli sponsor che hanno partecipato al bando investendo sulla nostra città”.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...