31.4 C
Milano
02. 07. 2022 15:36

Linea metropolitana M5: curiosità sulla metro più tecnologica di Milano

In attesa di un suo possibile prolungamento scopriamo tutto quello che c'è da sapere sulla linea metropolitana M5

Più letti

La linea metropolitana M5 di Milano è la più tecnologica tra tutte le linee metropolitane milanesi: nell’attesa del via libera per la linea blu (M4) è l’unica linea milanese a viaggiare senza conducente, cioè completamente automatizzata (driverless). È chiamata la “linea lilla” per il colore con cui è disegnata nelle mappe metropolitane milanesi.

La linea M5 attraversa tutta la città, partendo dallo Stadio San Siro fino ad arrivare al capolinea Bignami: percorre un totale di 12,8 Km. La lilla è una linea leggera, con vagoni e banchine di dimensioni ridotte rispetto alle altre metro milanesi: lo stesso colore lilla è utilizzato per la decorazione delle stazioni e delle metro stesse. Perché possa essere considerata “leggera” si adegua ad uno standard di dimensione ridotto nella lunghezza dei treni e delle banchine, che è di 50 metri: per le altre linee metropolitane di Milano (M1, M2 e M3, lo standard è invece di 110 metri.

Le particolarità della linea metropolitana M5 “lilla”

La prima tratta della lilla è stata inaugurata il 10 febbraio del 2013: alle 11 della mattina, dopo alcune prove per testare il sistema generale della nuova linea M5 e per consentire al personale addetto alla linea di tenere tutto sotto al proprio controllo, la lilla è partita.
Il personale ha dovuto familiarizzare con una linea metropolitana molto più tecnologica delle altre: oltre a essere senza pilota, la linea metropolitana M5 non dà la possibilità di accedere ai binari senza che sia presente il treno: le porte di vetro dei binari, infatti, si aprono soltanto nel momento in cui la metro arriva alla fermata della stazione.

Le stazioni che la linea lilla attraversa, da Bignami allo stadio San Siro, sono 19: Bignami – Ponale – Bicocca (Università) – Cà Granda (Ospedale Niguarda) – Istria – Marche – Zara – Isola – Garibaldi FS – Monumentale (Cimitero Monumentale) – Cenisio – Gerusalemme – Domodossola FN – Tre Torri (City Life) – Portello – Lotto – Segesta – San Siro Ippodromo – San Siro Stadio).

 

Linea metropolitana M5


È nell’aprile 2015, giusto in tempo per l’Expo, che sono state aperte le fermate di Domodossola, Lotto, Segesta, San Siro Ippodromo e San Siro Stadio. Con l’arrivo della linea M5 lilla a San Siro, la rete di metropolitana di Milano è arrivata a superare i 100 km d’estensione, affermandosi come una delle più importanti d’Italia e d’Europa. Il Comune, da Palazzo Marino, afferma che la M5 è capace di trasportare a bordo circa 60 milioni di passeggeri all’anno.


La fermata San Siro Stadio ha un posto rilevante tra le altre: prima di tutto meta di interisti e milanisti che vanno a tifare la propria squadra, ma anche per chi assiste a concerti e manifestazioni musicali che, sempre più spesso, si tengono a San Siro.

La linea metropolitana M5 per una Milano più verde

La linea M5 lilla ha fatto sua la sfida della sostenibilità ambientale: per una Milano con meno traffico per le strade, per una quotidianità con meno inquinamento nell’aria e quindi per una migliore qualità della vita dei milanesi.


Il trasporto sulla lilla, con i suoi 12,8 km di percorso, incide significativamente sull’inquinamento atmosferico e acustico della città: eliminando 15 milioni di spostamenti in automobile l’anno, fa risparmiare alla città 8.470 tonnellate di petrolio ogni anno e, si stima, anche 260 incidenti stradali in media.

La costruzione stessa della linea è stata fatta con attenzione ai protocolli di sostenibilità: nella fase di realizzazione, si è tenuto conto delle aree verdi che sono state rimosse per i lavori, per poi essere reinserite nell’ecosistema cittadino. La linea M5 ha quindi ridisegnato e dato alla città nuove aree verdi pubbliche: per ogni albero rimosso durante la fase dei lavori tre nuovi alberi, per l’esattezza 3,6 alberi di almeno dodici anni di età, sono stati piantati in città.
Una compensazione in linea con le esigenze delineate dal Protocollo di Kyoto, che vuole triplicare i livelli di assorbimento di polveri sottili e anidride carbonica.

Emozioni azzurre sulla linea metropolitana M5

A bordo della linea M5 lilla di Milano si possono rivivere le emozioni degli ultimi Campionati europei di calcio, in cui ha trionfato la nazionale italiana. Il 21 novembre scorso, infatti, è stato inaugurato un nuovo treno della linea M5: al suo interno si trovano le foto dei momenti salienti delle partire, che hanno portato al trionfo degli Azzurri nella finale di Wembley.

Orari della linea metropolitana M5

Il servizio della linea metropolitana M5 “lilla” ha inizio ogni giorno alle 05.40 e termina alle 00.00. La frequenza dei treni va da un minimo di 3 minuti a un massimo di 6 minuti dal lunedì al venerdì. Naturalmente, i numeri variano a seconda che si parli di un orario di punta, oppure uno più morbido, ad esempio dopo le 20.00. Il sabato e i giorni festivi la frequenza è di 4 minuti dall’inizio del servizio dalle ore 20.00; dalle 20.00 fino a fine servizio è di 6 minuti.



spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...