8.2 C
Milano
04. 12. 2022 20:46

Milano ospita Wake the City, la Darsena diventa arena per il wakeboard

Sarà una gara speciale, sponsorizzata da Red Bull e con un format innovativo

Più letti

Motori, musica, acrobazie, velocità, adrenalina e tanto divertimento. Sembra tanto eppure ancora non basta per spiegare ciò che sarà Wake the City. L’evento, che si svolgerà sabato 27 agosto, promette di regalare incredibili emozioni nel cuore di Milano. La Darsena, una delle location più iconiche della città, verrà infatti trasformata in un’arena per il wakeboard.

Wake the City, l’evento

Nel bacino milanese – attraverso un impianto simile allo skilift – gli atleti saranno trainato sull’acqua da un bilancino (senza bisogna di una barca ndr) e con le loro acrobazie (trick ndr) dovranno superare gli “ostacoli” situati in Darsena. «Lo scorso anno è stato un successo incredibile la prima edizione – racconta Massimiliano Piffaretti, campione del mondo comasco di wakeboard nel 2015 a Cancun -; le persone tiravano giù teli e transenne per vedere cosa stava succedendo».

Wakeboard, show e agonismo

Il wakeboard, praticato inizialmente negli Stati Uniti, è ormai un fenomeno mondiale estremamente accessibile e rappresenta il mix perfetto tra spettacolarità e agonismo. L’evento milanese arriva in coda all’estate che ha visto l’Italia vincere i campionati del Mondo di wakeboard, che si sono svolti al Lago del Salto (dal 24 al 30 luglio a Rieti ndr): «Siamo stati fortissimi: abbiamo superato nazioni come Usa, Australia e Argentina», sottolinea Piffaretti.

Nuovo format

Sarà una gara speciale quella di Wake the City alla Darsena, sponsorizzata da Red Bull, con un format speciale: i rider si sfideranno non individualmente, ma a coppie, quindi la giuria dovrà giudicare, oltre alla qualità dell’esecuzione dei trick, anche la capacità di muoversi in sincronia con il compagno di squadra.

Il programma della gara

Il programma di Wake the City inizierà in tarda mattinata, per protrarsi fino alla sera: la linea di partenza e di arrivo sarà presso il ponte pedonale Alexander Langer che congiunge le due sponde del Naviglio. Sul lato di via D’Annunzio ci saranno sedute per ospitare circa 1000 spettatori, che potranno godersi le evoluzioni dei fuoriclasse del wakeboard.

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...