6.3 C
Milano
13. 04. 2021 05:38

MilAnimal, una città con la coda

Più letti

Guerriglia a San Siro, denunciato il rapper Neima Ezza

Il rapper Neima Ezza è stato denunciato dopo i fatti dello scorso weekend nel quartiere popolare di San Siro:...

Milano, Ibrahimovic al ristorante in zona rossa. L’entourage: «Solo un incontro business»

Polemiche sui social per l'avvistamento di Zlatan Ibrahimovic ieri in un noto ristorante stellato di Milano. L'attaccante rossonero, in...

Fontana: «Apriremo i vaccini alla fascia 60-69 quando avremo certezza delle dosi»

Le prenotazioni dei vaccini per i lombardi nella fascia 60-69 anni saranno aperte quando la Regione avrà contezza precisa...

Negli anni, il mondo degli animali richiama sempre più attenzione e a tutti piace definirsi “pet friendly”. Ma lavoro da fare ce n’è ancora tanto. Troppo spesso si sente parlare di maltrattamento, di abbandono e in tanti casi, arrivano segnalazioni di animali costretti a vivere in condizioni igieniche precarie. Negli ultimi anni la Lombardia si è aggiudicata un triste primato: nella nostra Regione è stato segnalato il maggior numero di maltrattamenti verso gli animali. Spesso si tratta di casi gravissimi, che riguardano addirittura il soffocamento, le sevizie, l’avvelenamento, l’abuso sessuale o il bracconaggio. Non meno preoccupante il business dei cuccioli di razza, che vengono trasportati in condizioni spaventose, in cui rischiano di contrarre malattie di ogni tipo.

SENSIBILIZZARE • Per far luce su questi temi, sensibilizzare l’opinione pubblica e chiarire ai cittadini come rapportarsi con i quattro zampe, il Comune di Milano, in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati ha organizzato MilAnimal, una città con la coda. Una due giorni per dire a tutti che qui, sotto la Madonnina, si sta dalla parte degli animali. La kermesse tratterà tematiche legate al benessere e alla cura degli animali e verterà anche sull’aspetto legale della questione. L’evento pubblico si svolgerà venerdì e sabato e l’obiettivo è «dare risposte concrete e mirate ai tantissimi cittadini che chiedono rispetto e protezione per il mondo animale», come fa sapere l’amministrazione in una nota.

Gli eventi prenderanno il via domani alle 9.00 all’interno della Sala Valente, in via Freguglia 14. Ad aprire la rassegna sarà il convegno Vita, integrità, benessere e dignità degli animali. Sarà l’occasione per illustrare il fenomeno del maltrattamento, quanto già fatto e le azioni future preventive e di intervento, per consentire alle associazioni di costituirsi parte civile nella denuncia di abusi sugli animali. Si approfondiranno anche temi legati al benessere e alla tutela degli animali.

VENERDÌ • All’incontro, moderato dalla consigliera comunale Simonetta D’Amico, saranno presenti Roberta Guaineri, assessore al Turismo, Sport e Qualità della vita con delega alle Politiche per la tutela e difesa degli animali del Comune di Milano; Remo Danovi, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Milano e Lamberto Bertolè, presidente del consiglio comunale di Milano. Interverranno personalità di spicco ed esperti del settore, avvocati, medici, veterinari, forze dell’ordine per dare una visione a 360 gradi sulla tutela degli animali.

SABATO • Sabato, dalle 9.30, il ritrovo sarà invece alla Cascina Nascosta del Parco Sempione. Sarà la volta di Un sabato bestiale – Se li conosci li ami. La giornata è all’insegna della cultura e dell’intrattenimento sui temi della tutela e del benessere degli animali. In programma, conversazioni con etologi, veterinari, esperti di alimentazione, educatori e associazioni che racconteranno ai cittadini il mondo degli animali, come interagire con loro e come aiutarli davvero.

I NUMERI

50
Secondo il Rapporto sui Maltrattamenti su Animali stilato nel 2016 da Leal Lega Antivivisezionista e Riscatto Animale, la Lombardia è la Regione in cui si sono registrati il maggior numero di casi di maltrattamento

112
Secondo lo stesso rapporto, gli episodi di maltrattamento nel 2017 in Lombardia sono aumentati confermando il triste primato in Italia

Venti regole
per i loro diritti

Nessun dovere
L’animale domestico non ha alcun dovere. Non imponiamogli regole contro la sua natura. Caso mai, gli animali hanno esigenze che devono essere soddisfatte dal proprietario

Cuori solitari
Quando si decide di far entrare nella proprie vita un animale, bisogna confrontarsi con la realtà. Ad esempio se si abita in appartamento, l’animale più adatto è il gatto, perché non ha particolari necessità legate alla vita in branco

Tutti insieme appassionatamente
Il cane invece ha esigenze più complesse e patisce di più la mancanza di compagnia. Per questo è poco consigliabile a chi ha impegni di lavoro totalizzanti, che lo trattengono a lungo fuori casa

Respect
Per rispettare i nostri amici a quattro zampe, è bene rispettare anche la città in cui viviamo e le altre persone. Quindi muniamoci sempre di sacchetto per le deiezioni, guinzaglio e museruola

Sessanta giorni
Entro i due mesi di vita, bisogna applicare il microchip ai cani (lo fa il veterinario). È obbligatorio e consente di identificarli.

Smarrimento
Per il gatto invece l’obbligo non sussiste, ma è fortemente consigliato se il gatto si sposta di frequente, in modo che sia più facile ritrovarlo in caso di smarrimento

Te l’assicuro
Un cane o un gatto possono provocare danni a terzi e chi ne deve rispondere è il proprietario. Può essere quindi opportuno stipulare una polizza assicurativa contro potenziali danni

Che trip
Prima di un viaggio, è necessario dotarsi del passaporto dell’animale con il numero di microchip, seguire la profilassi per la rabbia che va effettuata almeno 21 giorni prima e i trattamenti contro l’Echinococco

La dieta
Bisogna ricordare che gli amici a quattro zampe hanno caratteristiche fisiologiche diverse dall’uomo. Perciò se si sceglie un’alimentazione “domestica” dovrebbe essere integrata con i mangimi specifici in commercio

Questione di pancreas
Il cane è tendenzialmente onnivoro, ma alcuni alimenti possono creare disturbi. Un eccesso di carboidrati può creare problemi alla funzionalità del pancreas.

No carne no party
Il gatto invece è carnivoro, però non è in grado di autoprodursi sostanze di origine animale. Per questo la sua alimentazione deve contenere carne e pesce

Girovaghi
Nel caso in cui il gatto abbia la possibilità di girovagare nel vicinato, assicurarsi di aver eseguito le vaccinazioni e la sterilizzazione

Don’t touch me
Quando si incontra un cane per strada, vietato fiondarsi ad accarezzarlo prima di aver chiesto il permesso al padrone. Non sappiamo se l’animale sarà infastidito o meno dal nostro zelo

E Freud?
Un’altra accortezza riguarda la psicologia di cani e gatti. Per non rischiare di sottoporli a traumi, la legge impone di non cedere animali prima dei 60 giorni di vita

Import-export
Bisogna fare molta attenzione ai cani di importazione; è necessario accertarsi che l’origine sia legale, che sia certa l’età, la razza, il tipo di allevamento

Al guinzaglio
La lunghezza massima del guinzaglio per il cane deve essere di 150 centimetri. Mentre la minima ideale intorno ai 120

Che frecc
Anche i cani soffrono il freddo. Per aiutarli ad affrontare l’inverno, si possono acquistare collari e pettorine in lana, con l’interno in pile per la massima comodità

Controllo
Per natura, il gatto ha necessità di avere il controllo dell’interazione con l’uomo. Prima di accarezzarlo, è meglio fargli capire che gli si sta chiedendo il permesso. Come? Allungando una mano e facendosi annusare prima di avvicinarti ulteriormente

Coccole
I cani amano essere accarezzati dietro le orecchie, sotto il mento oppure sul petto o sui fianchi. Ma ogni individuo è a sé e ha preferenze diverse

Ghiandole
Per i gatti le zone dove hanno le ghiandole odorifere sono quelle in cui preferiscono ricevere coccole. Perché diffondere il loro odore permette di creare un ambiente familiare MA

In breve

Vaccini, over 75 in coda sotto la pioggia all’ospedale di Baggio

Lunghe code di over 75enni sotto la pioggia, in via Saint Bon 3, fuori dall'ospedale militare di Baggio a...