22.9 C
Milano
28. 06. 2022 05:13

Ciao 2021, eleggiamo il Milanese dell’anno: ecco i dieci nomi selezionati da Mi-Tomorrow

Mi-Tomorrow chiede ai lettori di eleggere il milanese protagonista di questo 2021: la lista dei dieci finalisti e le motivazioni scelte dalla redazione

Più letti

Un anno fa Mi-Tomorrow sul finire di un terribile 2020 lanciò il contest del “Milanese dell’anno“. A distanza di 365 giorni la nostra redazione ha deciso di raddoppiare chiedendo ancora una volta a voi lettori chi è stato il “Milanese del 2021“, ovvero colui che ha saputo fare la differenza in quest’anno certamente non facile.

Rispetto all’anno scorso in cui i 10 candidati furono selezionati per il loro importante contributo alla lotta al Covid, quest’anno i nomi saranno più vari e legati a tematiche tra loro differenti. In fondo il 2021 è stato ed è tutt’ora un anno segnato dalla pandemia, ma in cui allo stesso tempo si sono potuti riassaporare spiragli di normalità.

Il Milanese del 2021 è dedicato a Martina Luoni

Un anno fa ad aggiudicarsi il “Milanese del 2020” fu Martina Luoni, la giovane ragazza di Solaro che diventò celebre per il suo video-denuncia sulle difficoltà dei pazienti oncologici come lei ad accedere alle cure. Infatti, in quei complicati mesi, a causa degli ospedali saturi di malati Covid, gli interventi oncologici furono sistematicamente rimandati.

martina luoni milanese del 2021

Purtroppo Martina ha perso la sua battaglia contro il cancro a soli 27 anni lasciando un vuoto immenso tra la sua famiglia ed i suoi amici, ma anche tra chi come noi, ha avuto modo di conoscerla rimanendo spiazzato dalla sua inesauribile energia e da quel sorriso così coinvolgente. Per tutto questo ci sembrava più che doveroso intitolare il premio di quest’anno proprio a lei.

Milanese del 2021: la lista dei candidati

Ecco qui i dieci nomi scelti per il titolo di “Milanese del 2021“. C’è tempo per votare fino al 9 gennaio alle 23.59.

Giorgio Armani

Giorgio Armani milanese del 2021

Nel 2020 Re Giorgio si era contraddistinto per le donazioni e per la riconversione dei suoi stabilimenti per produrre camici e mascherine. Anche nel 2021 non è mancato il suo importante contributo. Ha preso attivamente parte al progetto Forestami ed è diventato socio del Teatro alla Scala contribuendo alla realizzazione di una meravigliosa Prima, per la quale ha anche realizzato un maestoso allestimento floreale come non si vedeva da anni.

Filippo Tortu

 milanese del 2021

In campo sportivo per l’Italia è stato decisamente un anno fortunato. Dopo la vittoria degli Europei di calcio è arrivata una scorpacciata di medaglie alle olimpiadi di Tokyo. Tra i tanti successi c’è anche un pezzo di Milano grazie a Filippo Tortu, in grado di conquistare uno storico oro nella staffetta 4X100. «Di mattina mi sveglio e ho paura di averlo sognato», aveva raccontato a Mi-Tomorrow poco dopo la vittoria.

Mattia Villardita

spiderman milanese del 2021

A molti questo nome non dirà troppo. Giusto così: Mattia Villardita è un supereroe e siamo abituati a conoscerlo per il costume che indossa. Vestito da Spiderman porta gioia e sorrisi ai bambini ricoverati nei reparti di pediatria degli ospedali di tutta Italia. Il suo progetto si chiama “Supereroi in corsia” e nasce dopo aver trascorso gran parte della sua infanzia in ospedale, così come i piccoli sfortunati a cui cerca di regalare qualche attimo di gioia. Anche Papa Francesco lo ha elogiato per la sua iniziativa.

Roberta Villa

Roberta Villa milanese del 2021

Roberta Villa è indubbiamente la divulgatrice scientifica più seguita su Instagram: ha una schiera di oltre 200mila follower. Il segreto del suo successo? Probabilmente la capacità di raccontare temi scientifici, anche delicati, con la semplicità con cui si chiacchiera con un amico.  Ha scritto diversi libri tra cui “Vaccini. Mai così temuti, mai così attesi”, un illuminante compendio che cerca di mettere K.O. la disinformazione sul tema più discusso degli ultimi mesi.

Stefano Boeri

stefano boeri milanese del 2021

Il papà del “Bosco Verticale” ha contribuito al radicale cambiamento della Milano post Expo. L’architetto Stefano Boeri vuole continuare ad avere un ruolo da protagonista nel cambiamento di Milano. Quest’anno insieme ad un team di architetti internazionali ha curato il Salone del Mobile, simbolo della ripartenza milanese in presenza dopo 18 mesi passati tra lockdown e zone colorate. Passato, presente ed anche futuro: a lui è stata affidata la riqualificazione del Pirellino.

Lorenzo Citterio, Alcatraz

milanese del 2021

Il settore dell’intrattenimento è stato il più colpito dagli effetti della pandemia: oltre un anno di chiusure forzate (senza dimenticare l’ultimo colpo inflitto dall’ultimo decreto) con i gestori sull’orlo del baratro. Tuttavia, c’è chi non ha voluto arrendersi come Lorenzo Citterio dell’Alcatraz Milano. Dopo mesi passati tra eventi in streaming e live a capienza ridotta, l’Alcatraz resiste per poter offrire ancora divertimento e cultura ai milanesi. Lo scorso febbraio Citterio mise a disposizione i suoi spazi anche per le vaccinazioni.

Emergency nel ricordo di Gino Strada

gino strada milanese del 2021

Il 2021 ha portato via con sé tanti personaggi illustri, tra cui anche il fondatore di Emergency, Gino Strada. Il medico ci ha lasciato lo scorso agosto. Nonostante la malattia che lo affliggeva da tempo ha lavorato fino all’ultimo con la sua Ong, che dal 1994 porta aiuti e supporto medico nei peggiori scenari di guerra in tutto il mondo. Gino Strada era nato a Sesto San Giovanni nel 1948 e nonostante fosse un cittadino del mondo, i milanesi amavano definirlo come un proprio concittadino: un affetto immenso mostrato anche al suo funerale partecipato da oltre 10mila persone.

Giovanni Santarelli, Milano Bella da Dio

milanese del 2021

C’è modo e modo di raccontare Milano. Giovanni Santarelli ha forse scelto uno dei modi più crudi, ma certamente più efficaci attraverso il suo canale “Milano Bella da Dio”. Attraverso video, foto e segnalazioni racconta il bello e il brutto della città denunciando situazioni di degrado, ma cercando anche di far scoprire ai suoi follower le meraviglie del capoluogo meneghino. Attivo anche dal punto di vista sociale, ha recentemente creato una raccolta fondi per aiutare Ermes Benevelli, uno dei senzatetto di Milano più celebre sui social.

Mutuo Soccorso Milano

milanese del 2021

Il Mutuo Soccorso Milano nasce dall’esperienza della Brigata Lena-Modotti, uno dei gruppi di giovani che durante i mesi di lockdown si contraddistinsero per la raccolta e la distribuzione di beni alimentari alle famiglie più bisognose. La nuova associazione non ha certamente dimenticato le sue origini ed anzi si è attivata su più fronti sociali: dalla spesa per gli anziani alla lotta allo spreco, dal supporto alle persone che hanno perso la casa durante il lockdown fino ai progetti internazionali nella striscia di Gaza.

Donnexstrada

milanese del 2021

La violenza sulle donne è una macchia difficile da lavar via e nel 2021 i femminicidi sono addirittura tristemente cresciuti. Nelle grandi città come Milano la paura di essere sole e avvicinate da malintenzionati è un problema sempre attuale: Donnexstrada ha lanciato così un servizio di dirette Instagram attivo 24 ore su 24 che le potenziali vittime possono attivare in qualunque situazione di pericolo. L’iniziativa è stato un successo: in pochi mesi la pagina ha raccolto oltre 100mila follower.

This poll is no longer accepting votes

Chi è stato secondo voi il Milanese del 2021?

 

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...