17.8 C
Milano
05. 08. 2021 08:50

Serie A, l’inter vince lo Scudetto: 15mila tifosi (assembrati) in piazza Duomo

Scatta la festa dell'Inter, ma salta anche il rispetto delle norme anti-Covid

Più letti

Il portiere del Sassuolo ipnotizza l’attaccante atalantino Luis Muriel dal dischetto ed il match si chiude uno a uno. Tradotto tutto ciò significa scudetto per l’Inter.

Vittoria. Dopo la vittoria dello Scida contro il Crotone era tutto nelle mani dell’Atalanta obbligata a vincere per tenere in vita almeno per la matematica la scorso scudetto. Con il pareggio contro i neroverdi di De Zerbi l’Inter torna a conquistare il tricolore dopo ben 11 anni.

L’ultima volta era stato in quel magico 2010, anno del triplete con José Mourinho. Dopo nove titoli consecutivi della Juventus, lo scudetto torna finalmente a Milano.

Folla in piazza. I festeggiamenti a Milano sono iniziati fin da subito. I tifosi interisti si sono riversati in piazza Duomo. Se all’inizio erano poche centinaia, al momento sono circa 15mila. Un centinaio di persone è salita sul monumento di Vittorio Emanuele in piazza non rispettando assolutamente le regole di distanziamento. Nel frattempo continuano i caroselli per strada.

La società nerazzurra invita a festeggiare con moderazione:«Ora è il momento della festa: di tutti gli interisti. Una gioia che si sprigiona genuina ma che invitiamo a esprimere nella maniera più responsabile possibile: siamo campioni anche in questo!».

Tuttavia l’appello sembra cadere nel vuoto ed iniziano ad alzarsi le proteste. «La gioia dei tifosi interisti è più che comprensibile – scrive su Facebook Marco Barbieri, segretario generale di Confcommercio Milano – lo dico da tifoso (seppur di un’altra squadra). Mi chiedo però perché a Milano, in Darsena o in Brera, sia necessario transennare le vie per evitare assembramenti e veicolare i flussi di persone e in piazza del Duomo possano riversarsi in migliaia in modo incontrollato».

In breve

Covid, 95 casi a Milano

Il bollettino di oggi del covid dice che in provincia di Milano sono 219 i nuovi casi, di cui...