3 C
Milano
04. 12. 2020 21:38

Drive in all’Autodromo: un cinema in pole position

L'autodromo di Monza si trasformerà nei weekend di luglio in un sensazionale drive-in

Più letti

Bollettino regionale, continua la discesa tra i reparti ospedalieri: Milano, +580

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 4.533, di cui 453 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (42.276...

Il manifesto sul portone del sindaco. Sala: «Non do torto agli studenti»

Un manifesto rosso con scritto «A Natale regalate la scuola».  Ecco cosa si è trovato davanti casa sua questa...

Movida Delivery, dal maritozzo del maestro Massari all’aperitivo di qualità

Con i ristoranti chiusi, non resta che ordinare le prelibatezze offerte da Milano direttamente a casa. Ecco la selezione...

Il drive-in, icona a stelle e strisce degli anni Cinquanta, arriva a Monza con «Drive–In Monza in Autodromo»: a luglio l’area «Paddock 2» – 13 mila metri quadri lungo il rettilineo che porta alla Parabolica – si trasformerà in un enorme cinema sotto le stelle di 8.700 metri quadri.

Cinema in Autodromo. Si comincia venerdì 3 luglio con il film di animazione «La Bella e la Bestia», storico cartoon della Disney, per finire domenica 19 luglio con «Fight Club», cult movie con Brad Pitt e Edward Norton: nove proiezioni in tre weekend e una serata dedicata agli anni Cinquanta con «Grease», la celebre pellicola con John Travolta e Olivia Newton-John. Dai grandi classici ai musical fino ai film di animazione: il «Drive-in Monza in Autodromo» proporrà delle pellicole adatte a tutti, anche più piccoli.

Film e cena. Ogni serata potrà ospitare fino a 50 vetture. Sarà possibile guardare il film, su uno schermo ledwall di 22 metri quadrati (alto 3 metri e largo 7 metri e mezzo) con un audio frontale e ulteriori rimandi laterali, anche fuori dalla propria auto sulle sdraio che saranno disponibili nell’area assegnata. Gli spettatori, dopo la misurazione della temperatura corporea, potranno accedere all’area a partire dalle ore 20 mentre l’inizio della proiezione avverrà alle 21.30. Al film si potrà abbinare anche la cena: all’interno dell’area dell’evento sarà presente un servizio food&beverage con un menù speciale. Il pubblico potrà anche prenotare in anticipo online un ricco aperitivo o una cena servita nel ristorante-bistrot Eatstop all’interno dell’Autodromo.

Non solo cinema. «Innovazione è stata la parola d’ordine alla base di questo progetto -spiega l’Assessore alla Cultura Massimiliano Longo -. Avevamo bisogno di inventarci qualcosa di nuovo per dare a molte famiglie l’opportunità di uscire di casa, dopo il lungo lockdown, e trovare, in un ambiente sicuro, un po’ di evasione. Senza dimenticare i commercianti e le famiglie che hanno subito pesantemente gli effetti della pandemia. Per questo abbiamo deciso di destinare alle imprese in difficoltà la metà dei ricavi della vendita dei biglietti: una boccata d’ossigeno e un gesto di vicinanza. I drive-in arrivano dal passato, ma sembrano essere stati fatti apposta per una pandemia globale come quella che stiamo vivendo».

 

In breve

Dalla Bicocca un algoritmo per stabilire chi dovrà fare per primo il vaccino anti-Covid

Chi farà per primo il vaccino anti-Covid? A stabilirlo potrebbe essere un algoritmo capace di indicare nomi e cognomi...

Il manifesto sul portone del sindaco. Sala: «Non do torto agli studenti»

Un manifesto rosso con scritto «A Natale regalate la scuola».  Ecco cosa si è trovato davanti casa sua questa mattina il sindaco Sala, il...

Movida Delivery, dal maritozzo del maestro Massari all’aperitivo di qualità

Con i ristoranti chiusi, non resta che ordinare le prelibatezze offerte da Milano direttamente a casa. Ecco la selezione di Mi-Tomorrow dei migliori delivery. SAPORI...
00:03:19

Prosegue la protesta degli infermieri: «Non siamo eroi, ma chiediamo di più»

Questa mattina, davanti alla sede della Prefettura di Milano, si è riunito un piccolo gruppo di infermieri e sindacati con alcuni striscioni. «Ora rispetto...

Il futuro a Milano, il lettore Simone: «Un Natale difficile per chi ha una famiglia allargata»

Simone Raso 24 anni, studente Milanese da sempre «Sto studiando all’Università Statale scienze motorie, quest’anno ci alterniamo fra lezioni online e prove pratiche in presenza. Dover mantenere il distanziamento...

Potrebbe interessarti