8.9 C
Milano
18. 04. 2021 07:02

Milano, sempre più case vuote. E gli affitti?

Lo strano caso degli affitti a Milano: sempre più case vuote, ma i prezzi non cambiano

Più letti

Con lo scoppio della pandemia è cresciuto il numero di case sfitte a Milano. Gran parte dei lavoratori, così come gli studenti, hanno preferito tornare nei propri paesi d’origine grazie anche alle possibilità offerte dallo smart working e dalla didattica a distanza. Tuttavia, uno studio condotto dall’osservatorio di Immobiliare.it rivela come i canoni d’affitto non stiano ancora subendo flessioni.

I dati.  Negli ultimi sei mesi a Milano la disponibilità di case in affitto è aumentata del 68,7%. Per quanto riguarda le camere vuote da affittare agli studenti si è registrato addirittura un +290%. Ciò nonostante il prezzo medio per l’affitto di un bilocale a Milano resta di circa 1200 euro, ovvero quanto uno stipendio base.

affitti milano

Carlo Giordano, l’amministratore delegato di Immobiliare.it, ha provato a dare una spiegazione allo strano fenomeno. « Di mezzo c’è stata l’estate – sottolinea l’ad-. Ora invece i proprietari potrebbero cominciare a preoccuparsi, visto che anche a settembre il trend non è cambiato. E potrebbe non mutare anche nelle prossime settimane per alcuni fattori».

In sostanza il calo degli affitti sarà solo questione di tempo. «Salvo miracoli di boom economici immediati, a novembre il mercato degli affitti sarà ancora in difficoltà – aggiunge Giordano -. A quel punto, i proprietari si ritroveranno con le case vuote da un bel po’ e quindi saranno più tentati di abbassare i prezzi».

 

In breve

Milano, presidio no vax senza mascherina in Duomo: sessanta multe

Circa trecento persone, per la maggior parte senza mascherina, si sono radunate nel pomeriggio di sabato in piazza Duomo...