5.1 C
Milano
28. 01. 2021 14:08

“Milano per la scuola”, svelato il piano di Sala per il nuovo anno: tutte le novità

I nuovi orari che permetteranno alla scuola di ripartire evitando il sovraffollamento dei mezzi: i dettagli

Più letti

L’album di esordio di Filo Vals: «Sogno gli Stati Uniti d’Europa»

Un disco vario, ma allo stesso tempo omogeneo: così potremmo sintetizzare l'omonimo album d'esordio di Filo Vals, romano di...

Re Giorgio dedica una collezione a Milano: «La moda è nella storia della città»

Re Giorgio dedica una sfilata alla sua città. La nuova collezione Privé di Armani è stata intitolata "Omaggio a...

Reinventarsi senza sosta: Milano cambia volto con i progetti di Reinventing Cities. Ma a che punto siamo?

Dove eravamo rimasti? La prima edizione di Reinventing Cities, bando internazionale indetto dal gruppo C40 (che riunisce circa cento tra...

Questa mattina il sindaco Sala ha presentato insieme al prefetto Saccone il patto “Milano per la scuola”. Il documento riguarda tutte le modifiche agli orari della città che verranno effettuate a partire dal 7 gennaio per consentire la ripartenza delle scuole e impedire il sovraffollamento dei mezzi pubblici.

Nuovi orari. A Milano il 7 gennaio, con la riapertura delle scuole, entro le 8 entreranno in classe il 40% degli studenti ed entro le 9.30 il restante 10%, per consentire poi progressivamente il rientro in classe del 75% degli studenti, suddiviso rispettivamente in 50% e 25%.

I negozi non alimentari (ad esclusione di edicole, tabacchi, farmacie e parafarmacie) apriranno alle 10,15, i servizi alla persona, così come quelli bancari, assicurativi e finanziari, potranno aprire dopo le 9,30.

nuovi orari milano

 

Per quanto riguarda le aziende, le attività produttive del settore manifatturiero dovranno anticipare l’orario di inizio entro le ore 8, mentre gli atri settori, in particolare quelli amministrativi, direzionali e di consulenza, apriranno dopo le 9,30.

I professionisti potranno ricevere i clienti dopo le 10, preferibilmente su appuntamento. Le università saranno invitate ad iniziare le lezioni in presenza dalle 10.

Tutto questo senza dimenticare l’importanza dello smart working sia per le aziende pubbliche che privato.

 

In breve

Dopo la pandemia, è il momento della “sindemia”: di che cosa si tratta?

Durante il congresso nazionale della Società Italiana di NeuroPsicoFarmacologia, a cui era presente anche il professor Massimo Galli, si...

Potrebbe interessarti