2.5 C
Milano
06. 12. 2020 02:07

Trenitalia, il Covid ferma anche le frecce

Nei prossimi giorni Trenitalia lascerà circolare il 30% delle corse pre-Covid

Più letti

Bollettino regione, sempre meno posti occupati negli ospedali: Milano, +355

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 3.148, di cui 285 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (31.193...

Le colorate pastiglie Leone arrivano a Milano: inaugurato un nuovo temporary shop

Leone, il marchio produttore delle celebri pastiglie colorate, apre un temporary shop a Milano. Il negozio sarà presente in...

Milano, riapre Zumbimbi: un centro per accogliere i minori positivi al Covid

A Milano riapre Zumbimbi, la struttura che accoglie minori e genitori soli con bambini risultati positivi al Covid, che...

Trenitalia ha già tagliato le corse delle Frecce con le prime restrizioni imposte per cercare di contenere la diffusione del coronavirus. E continuerà a farlo nei prossimi giorni. L’amministratore delegato Orazio Iacono ha spiegato che, già dal 4 novembre, è stata effettuata una riduzione di 28 collegamenti che equivale ad avere 190 Frecce al giorno, che corrispondono al 67% dell’offerta pre-Covid. Da sabato 14 novembre si dovrebbe arrivare al 30% delle corse pre-Covid.

Fatturati. L’azienda ha registrato una perdita di fatturato pari a circa 1,5 miliardi di euro, che proiettata a fine anno vale quasi 2 miliardi di euro. Anche nella fase tra la prima e la seconda ondata, la riduzione ad ottobre è stata pari al 65% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Oggi Trenitalia garantisce 140 Frecce al giorno a partire dal 9 novembre, che corrispondono al 50% dell’offerta pre-Covid, ma il terzo step, a partire dal 14 novembre, prevede una riduzione fino a 78 frecce al giorno.

Rimborsi. Molti viaggiatori che avevano già prenotato il biglietto, quindi, potrebbero vedersi cancellata la corsa. Per tutti loro saranno proposte alternative di viaggio precedenti o successive a quella prenotata o in alternativa il rimborso integrale del biglietto.

trenitalia

La decisione di Trenitalia arriva dopo quella di Italo, che da ieri ha sospeso la maggior parte dei servizi giornalieri del suo network, a causa della riduzione della domanda di oltre il 90% sul trasporto a lunga percorrenza in tutta la nazione e della introduzione delle limitazioni riguardanti la mobilità interregionale da e per territori strategici della propria offerta.

La compagnia mantiene due soli servizi giornalieri sulla direttrice Roma-Venezia e sei servizi giornalieri sulla direttrice Napoli-Milano-Torino.

 

In breve

Le colorate pastiglie Leone arrivano a Milano: inaugurato un nuovo temporary shop

Leone, il marchio produttore delle celebri pastiglie colorate, apre un temporary shop a Milano. Il negozio sarà presente in...

Le colorate pastiglie Leone arrivano a Milano: inaugurato un nuovo temporary shop

Leone, il marchio produttore delle celebri pastiglie colorate, apre un temporary shop a Milano. Il negozio sarà presente in via Palermo 1 negli spazi...

Milano, riapre Zumbimbi: un centro per accogliere i minori positivi al Covid

A Milano riapre Zumbimbi, la struttura che accoglie minori e genitori soli con bambini risultati positivi al Covid, che non hanno la possibilità di...

Avvistato un enorme camion della Coca-Cola per le vie di Milano: dove sarà diretto?

Un luccicante camion rosso scintillante della Coca Cola, proprio come quello che eravamo abituati a vedere nello spot natalizio della celebre bevanda, è stato...

Milano, la natura riconquista via Bach

Oggi è la giornata mondiale del suolo. Per omaggiare l'evento l'assessore all'Urbanistica Pierfrancesco Maran ha mostrato sul proprio profilo Facebook la trasformazione di via...

Potrebbe interessarti