3.9 C
Milano
27. 01. 2023 05:43

Istituto Sant’Ambrogio: arriva l’Aula Natura, 80 metri quadri senza precedenti

Spazi verdi per conoscere, vedere e toccare con mano fiori, frutti e animali, di cosa si tratta 

Più letti

All’Istituto Sant’Ambrogio di Milano arriva l’Aula Natura. Promuovere e valorizzare spazi verdi per bambini e ragazzi nelle scuole italiane, con l’obiettivo di educare le nuove generazioni al rispetto dell’ambiente. È questo il leitmotiv del progetto Aule Natura del WWF, che ha l’obiettivo di realizzare, entro il 2024, oltre 50 Aule Natura nelle scuole di tutta Italia. Al fianco del WWF l’azienda Procter & Gamble.

L’Aula Natura sbarca all’istituto Sant’Ambrogio di Milano 

L’Aula Natura si estende per più di 80 metri quadri ed è collocata in uno dei pochi luoghi assolati ritagliati nel giardino circondato da alti palazzi che sottraggono molta luce. Tutti gli elementi dell’Aula Natura sono inseriti in armonia con lo spazio disponibile, le bordure fiorite per il giardino delle farfalle, la siepe mista, il laghetto con le erbe aromatiche e lo spazio per le sedute degli studenti. 

Aula natura, foto Sofia Spreafico
Aula natura, foto Sofia Spreafico

Conoscere la natura per rispettarla

Anche in una grande città come Milano, gli alunni avranno modo di conoscere, vedere e toccare con mano: fiori, frutti e animali, poter godere del cambio delle stagioni, il passare del tempo, il concetto di biodiversità̀ e diventare anche custodi di tutto questo. Ne usufruiranno 700 alunni nell’anno scolastico 2022/23 e 700 alunni nell’anno scolastico 2023/24.

Dove si trova l’Istituto Sant’Ambrogio di Milano 

La scuola è ubicata nella periferia sud di Milano. È una zona caratterizzata da condizioni di forte criticità̀ sociale: alto tasso di immigrazione; alti livelli di disoccupazione o occupazione con qualifiche professionali basse; bassi livelli di istruzione; diffusa difficoltà socio-economica. Circa l’80% degli studenti è di origine straniera e in particolare di recente immigrazione; difficoltà si riscontrano anche a causa di continui arrivi e inserimenti durante il corso dell’anno. L’istituzione scolastica ha in questi anni cercato di impegnarsi a favore della sostenibilità̀ e della valorizzazione dell’ambiente, tramite alcuni progetti di grande rilevanza: “MI Coltivo” della Fondazione Carella; Progetto PON “Mani nella Scienza”; Progetto “Aule Verdi” del Comune di Milano; Progetto “Outdoor Educational” e Progetto “Orti di Pace”.

Il progetto Aula Natura

Lanciato dal WWF nel settembre 2020, dopo il primo lockdown, il tradizionale cortile della scuola diventa una piccola oasi di natura, una vera e propria aula all’aperto. L’Aula Natura è uno spazio con pareti fatte da siepi, bordure fiorite, cassoni per gli ortaggi, gabbie per gli insetti ed uno stagno. Una superficie “verde” di minimo 80mq che garantisce il distanziamento ottimale tra i piccoli studenti. Riproduce differenti microhabitat in cui osservare direttamente non solo le diverse forme di esseri viventi, ma anche la relazione che li collega tra di loro e con noi. Per la scelta delle Aule Natura il WWF ha seguito tra gli altri anche criteri legati a scuole particolarmente bisognose di recuperare spazi all’aperto, ubicate in zone degradate o periferiche. Le Aule Natura godono del patrocinio dell’Associazione Culturale Pediatri (ACP).

Ad oggi realizzate 22 Aule Natura 

A due anni dal lancio del progetto sono state realizzate 22 Aule Natura in tutta Italia, per un totale di 4.500 mq di giardini scolastici riqualificati (in precedenza abbandonati o in condizioni di degrado). Attualmente sono quasi 11mila i bambini delle scuole primarie che possono utilizzare le aule. Le scuole primarie e gli istituti comprensivi che si vogliono candidare al progetto Aule Natura trovano il bando a questo link.

In breve

FantaMunicipio #17: così le rotonde diventano piazze

Cantieri sempre aperti a Milano dove molte rotonde cambieranno pelle. La notizia della settimana è l'avvio dei cantieri per...