29.1 C
Milano
25. 07. 2024 12:48

Milano 2023: i dieci eventi che già sapete di non potervi perdere

Cosa succederà in città nel prossimo anno. E durante le feste su mitomorrow.it vi chiederemo di scegliere il Milanese del 2022

Più letti

Ultimo numero di Mi-Tomorrow per il 2022. Un anno difficile, sotto tanti punti di vista. E che certo non fa presagire un 2023 meno complesso. Ma in questa città, da sempre, l’altra faccia della complessità è la densità. Ogni cosa, a volte anche forzatamente, volge al positivo. Al lato della medaglia più prolifico. O più produttivo, se volete. Insomma, mentre a breve su mitomorrow.it tornerà il nostro premio Milanese dell’anno (per cui vi chiederemo, poco dopo Natale, di scegliere il vostro più meritevole in una rosa di dieci nomi scelti dalla redazione), non potevamo che proiettarci già all’anno che verrà e agli eventi a Milano nel 2023. Abbiamo selezionato quelli che crediamo essere i migliori dieci in città, fra moda e musica, sport e movida, novità infrastrutturali e appuntamenti elettorali.

Milano 2023, i migliori dieci eventi in città

C’è un po’ di tutto, a partire dal ritorno sulle passerelle milanesi di Gucci – orfana di Alessandro Michele -, passando in ordine cronologico alle Regionali di febbraio e, dunque, al doppio appuntamento Champions di Milan e Inter, che tornano insieme agli ottavi europei dopo oltre un decennio. E poi ancora, a marzo, spazio alla cinquantesima StraMilano, che anticipa il ritorno primaverile del Salone del Mobile. E se a maggio ricorreranno i 150 anni dalla morte di Alessandro Manzoni, giugno sarà in mano alla musica. Due nomi su tutti: Coldplay e Tiziano Ferro.

Tutto questo in attesa del quartier generale di Milano-Cortina 2026, così come dell’apertura del primo ristorante italiano di Salt Bae. Sempre che sia tornato dal Qatar… Sarà un altro anno piuttosto denso, già. L’occasione, per noi, di mettere in fila una prima macro-agenda redazionale. E per augurarvi, in queste Feste, di farvi travolgere dal sentimento più sottovalutato dei nostri tempi: la serenità.

di Paola Bulbarelli, Piero Cressoni, Daniele Minini, Milena Sicuro, Luca Talotta, Mattia Todisco

PRONTI, VIA: OLIMPIADI
L’anno del quartier generale e non solo

La corsa di Milano partirà con i cantieri per arene e villaggi degli atleti, ma il 2023 sarà un anno determinante per tutto ciò che riguarda Milano-Cortina 2026. Anno in cui il Governo verrà messo alla prova e dove il team olimpico, dopo anni di ritardi, burocrazia e timide paure, dovrà davvero mettere il piede sull’acceleratore.

Un anno in cui sorgerà in città il quartier generale della società infrastrutture di Milano-Cortina, sede che affiancherà quelle già esistenti di Roma e Cortina, ma dove ci si aspetta l’offensiva definitiva per il villaggio olimpico di Porta Romana, che gradualmente diventerà spazio per 1.700 studenti universitari; per il palaghiaccio per l’hockey maschile a Santa Giulia, impianto che potrà ospitare fino a 16mila persone; e quello per le donne a Lampugnano, nell’ex Palasharp (l’intervento durerà circa nove mesi). Un 2023 anno chiave per i lavori in città e sulle montagne lombarde.

MILANO RIABBRACCIA GUCCI
La Fashion Week per il post Michele

Alle 14.00 di venerdì 13 gennaio, dopo tre anni, torna sulle passerelle milanesi Gucci, lo storico marchio della doppia G. E sarà proprio Gucci a aprire le danze della prossima edizione di Milano Moda Uomo in calendario dal 13 al 17 gennaio, che già conta 72 appuntamenti (previsti fino a oggi), suddivisi in 21 sfilate, 31 presentazioni, 5 presentazioni, 4 contenuti digitali e 11 eventi.

E la Maison di Kering è, oggi più che mai, sotto i riflettori a causa del posto vacante lasciato dall’ex direttore creativo Alessandro Michele. Sarà il primo show tutto maschile dell’azienda fiorentina dall’inizio della pandemia: resta da capire da chi sarà disegnata e se in quell’occasione, o prima, sarà nominato il successore dello stilista romano. Dopo le dimissioni ufficiali di Michele del 23 novembre, i principali media di settore si sono affrettati a stilare un elenco dei papabili sostituti. Ma come ha fatto notare il presidente della Camera della Moda, Carlo Capasa, dopo un confronto diretto con Marco Bizzarri, presidente e Ceo di Gucci, «la prossima collezione sarà creata dal suo team di design interno».

CHI SARÀ GOVERNATORE?
Nuova sfida al Pirellone per Fontana

Domenica 12 e lunedì 13 febbraio 2023 milanesi e lombardi torneranno alle urne per le elezioni regionali. I seggi elettorali saranno aperti domenica 12 febbraio dalle 7.00 alle 23.00 e lunedì 13 febbraio 2023 dalle 7.00 alle 15.00. Il Consiglio regionale e il Presidente della Regione sono eletti contestualmente, a suffragio diretto, attribuito a liste provinciali concorrenti ed a coalizioni regionali concorrenti, formate da uno o più gruppi di liste provinciali, ognuna collegata con un candidato alla carica di Presidente della Regione.

La sfida, che secondo i sondaggi ha poca “partita” con la probabile rielezione di Attilio Fontana del centrodestra per un secondo mandato, sarà tra il governatore uscente, appunto, Pierfrancesco Majorino del Pd, appoggiato anche dal Movimento 5 Stelle e l’ex vice di Fontana, Letizia Moratti, sostenuta dal Terzo Polo. Esito scontato? Sì, ma sarà interessante la sfida per il secondo posto…

MILANO FILOTTO CHAMPIONS
Milan e Inter di nuovo insieme agli ottavi

La Milano del calcio tra le capitali d’Europa: a 11 anni esatti dall’ultima volta, San Siro ospiterà gli ottavi di finale di Champions League sia con il tifo rossonero che con quello nerazzurro. Da Arsenal e Marsiglia a Tottenham e Porto, dalla stagione 2011/2012 a quella 2022/2023. Un decennio complicato per Milan e Inter, tra sconvolgimenti societari e squadre non all’altezza del blasone dei due club, ma il 2023 può segnare ufficialmente la rinascita anche a livello internazionale (per quella nazionale ci hanno già pensato gli ultimi due scudetti).

L’appuntamento doppio è per il 14 e il 22 febbraio, prima i ragazzi di Pioli, poi quelli di Inzaghi. L’urna di Nyon ha voluto che dinanzi ai due capitassero allenatori che Milano (e l’Inter) la conoscono abbastanza: Antonio Conte e Sergio Conceiçao. Sulla carta due avversari ostici, ma con i quali se la si può giocare. Per proseguire il cammino verso l’Olimpo del calcio europeo servirà superare vecchie conoscenze.

CINQUANTA VOLTE DI CORSA
La StraMilano del mezzo secolo

Se cercate un regalo di Natale veramente originale, tra le possibilità offerte da StraMilano c’è quella di regalare la partecipazione alla prossima edizione, in programma il 19 marzo 2023. Si può regalare uno qualsiasi dei tre percorsi, da 5, 10 o 21 chilometri. Lo si può regalare anche a sé stessi oppure facendo recapitare la Gift Card, che entro 48 ore andrà al destinatario del “cadeau”. Per completare l’iscrizione, basterà poi andare sul portale Endu e selezionare l’evento Stramilano 10/5 oppure Stramilano Half Marathon, inserendo il codice della Gift Card nell’apposito campo e compilando il tutto.

C’è tempo fino alla giornata di oggi. Successivamente sarà comunque possibile partecipare iscrivendosi fino al 7 marzo pagando online con PayPal, carte di credito o bonifico bancario. L’edizione 2023 sarà speciale, perché sarà la cinquantesima dalla nascita della manifestazione.

IL SALONE TORNA “A CASA”
Dopo la parentesi estiva, si riparte ad aprile

Torna il Salone del Mobile. E lo farà nella consueta collocazione primaverile dopo la parentesi di giugno scorso. La sessantunesima edizione – in programma a Rho Fiera dal 18 al 23 aprile – metterà al centro apertura, sostenibilità e ricerca. La manifestazione, curata da Maria Porro, presidentessa del Salone del Mobile, vuole essere diversa dalle precedenti, più fruibile per i visitatori e sostenibile per l’ambiente. Grande l’attesa per Euroluce, la biennale dedicata al mondo dell’illuminazione che per questo appuntamento propone un nuovissimo layout: un percorso ad anello, progetto di Lombardini22, dalla forma poligonale e fluida.

Lo spazio sarà valorizzato da contenuti culturali interdisciplinari a cura di Beppe Finessi su temi di architettura e arte, esplorati attraverso mostre, talk, workshop e installazioni. Di grande importanza la presenza di Formafantasma, che trasformerà Euroluce in una città ideale disegnandone gli spazi pubblici.

UN ANNO MANZONIANO
Si celebrano i 150 anni dalla morte

Nel 2023 cadranno i 150 anni dalla morte di Alessandro Manzoni, deceduto a Milano il 22 maggio 1873. Sarà dunque un anno manzoniano, che celebrerà solennemente l’autore del nostro romanzo più “italiano”, i Promessi Sposi. La congiuntura storica delle celebrazioni è unica perché Manzoni è lo scrittore della peste e ha scolpito per sempre in letteratura la devastazione umana di una pandemia.

L’anno manzoniano arriverà così sulla coda della “peste” contemporanea, che sotto forma di Covid è tornata a devastare Milano. Anticipazioni? Da più parti si è sollecitata l’occasione perché la Colonna infame sia ricordata, magari con un monumento in piazza Vetra o a Palazzo di Giustizia, in memoria delle vittime della tortura e dell’ingiustizia. L’opera che dovrebbe andare in Casa Manzoni è la «Madonna dei tencitt» di via Laghetto, vicino alla Statale, un ex voto commissionato nel 1630 dai tencitt, “gli sporchi”, cioè gli scaricatori di carbone che in quella zona avevano il loro centro di smistamento.

È IL MOMENTO DI SALT BAE
Dal campo di Doha all’”oro” di Milano

Lo abbiamo visto sui social nei giorni scorsi in mezzo al campo della cerimonia di premiazione dell’Argentina campione del mondo a Doha. Lo rivedremo presto a Milano, dove Salt Bae aprirà nel 2023 il suo primo ristorante italiano. Nusr-Et, il format del ristoratore e celebrità del web (48,2 milioni di follower su Instagram) divenuto famoso per il gesto con cui getta il sale sulla carne facendolo scivolare lungo l’avambraccio, aprirà (pare) in piazza San Babila negli spazi dell’ex Teatro Nuovo.

Milano rappresenterebbe una nuova tappa di Nusr-Et in Europa dove il format conta il ristorante di Londra e a Mykonos. In tutto, si contano 18 ristoranti in tutto il mondo. A capo del format c’è D.ream Group, a sua volta nelle mani della società Dogus Holding AS (del miliardario turco Ferit Sahenk), che nel proprio ecosistema conta anche Azumi (società che, tra gli altri, controlla Zuma), El Paraguas (società che, tra gli altri, controlla Amazonico) e Coya.

TRIPLO FERRO A SAN SIRO
Tanta attesa dopo tre anni di rinvii

Tre anni. Questa è l’attesa per i fan di Tiziano Ferro che hanno visto rimandare le date del tour, inizialmente previsto nel 2020, a causa della pandemia. Il cantautore di Latina approderà – per la terza volta in carriera, dopo il 2015 e 2017 – allo Stadio San Siro, cornice scelta per il suo nuovo tour negli stadi italiani. Giovedì 15, sabato 17 e domenica 18 giugno andranno in scena le tre date milanesi del TZN 2023 Tour (organizzato da Live Nation), che arrivano a distanza di sei anni dall’ultima tournée dell’artista.

L’evento vedrà debuttare in scaletta anche l’ultimo album, Il mondo è nostro (Virgin Records/Universal Music Italia), l’ottavo lavoro di inediti pubblicato lo scorso novembre. Il disco è stato presentato durante l’ultima Milano Music Week, in occasione dell’anteprima tenutasi sul palco del Teatro Manzoni, dove l’artista ha raccontato il nuovo capitolo della sua vita tra Italia e Los Angeles, tra musica e famiglia. Per gli appuntamenti del 2023 a San Siro sono validi i biglietti acquistati per le precedenti date, 5-6-8 giugno 2020 e 15-18-19 giugno 2021.

MA I COLDPLAY FANNO POKER!
Sold-out da tempo le quattro date del Meazza

San Siro è pronto a respirare aria internazionale con l’arrivo dei Coldplay. La band britannica torna a suonare dal vivo a Milano a sei anni esatti dal primo live del 2017 e lo fa con le nuove tappe del Music of the Spheres World Tour: gli appuntamenti – tutti sold-out – al Meazza sono fissati domenica 25, lunedì 26, mercoledì 28 e giovedì 29 giugno.

Se inizialmente erano previste solo le prime due date (su quattro), Chris Martin e soci hanno dovuto aggiungerne altre due, per l’eccessiva richiesta dei biglietti, a testimonianza del forte entusiasmo per l’arrivo della band in Italia. Il tour mondiale prende il nome dal nono album in studio della band: pur essendo stato pubblicato nel 2021, Music of the Spheres ha ricevuto una doppia candidatura ai Grammy Awards 2023.

Con oltre quattro milioni di biglietti venduti fino ad ora, il tour dei Coldplay non solo sta registrando il tutto esaurito in ogni continente visitato, ma sta raccogliendo consensi ed apprezzamenti “green”, dato che quasi tutti i concerti sono alimentati al 100% da energia rinnovabile.

In breve

Il Municipio 1 vince il FantaMunicipio 2024, il presidente Abdu: «Tuteliamo le identità dei singoli quartieri»

Il FantaMunicipio di Mi-Tomorrow di quest’anno ha visto trionfare il Municipio 1 guidato dal 2021 dal presidente Mattia Abdu...