15.4 C
Milano
18. 05. 2021 22:49

Quattro domande a Will: «L’estate mi sorprende ancora»

L'ex concorrente lancia il nuovo singolo "Estate"

Più letti

Partiamo dal principio, com’è nata Estate?
«L’ho scritta d’istinto, prendendo come spunto la base di Someone you loved di Lewis Capaldi. Con il tempo sono arrivati sempre più riscontri, ma è stata una crescita graduale, anche grazie al passaggio televisivo di X Factor. Da lì in poi un’escalation di fatti positivi, che hanno portato addirittura al disco d’oro».

Quali credi siano le caratteristiche che hanno fatto breccia nel pubblico?
«Estate mi sorprende ancora, onestamente non pensavo che fosse un pezzo con una vita così lunga. Secondo me, ciò che colpisce maggiormente è la sincerità. L’ascoltatore si rivede nel testo e le melodie rimangono sempre fresche, proprio perchè sono molto naturali».

A giudicare dai feedback social, invece, quali commenti ti hanno fatto più piacere?
«Quelli che mi hanno colpito di più sono legati all’immedesimazione, al fatto che le mie parole, in un determinato momento, possono essere state anche di sostegno e di conforto per alcune persone. Sapere di poter dare una mano a qualcuno con la mia musica, è qualcosa che mi rende sempre fiero».

Con il senno di poi, cosa ha rappresentato per te l’esperienza di X Factor?
«Non avevo mai cantato in pubblico e su di un palco, è stato abbastanza strano, stressante ed emozionante al tempo stesso. Quando mi guardo indietro penso che si è trattato del giusto slancio per poter dire “ok, posso fare anch’io questo nella vita”». ND

 

In breve

Scuola, si riaccende la protesta: occupato il cortile del liceo Parini

Gli studenti tornano a protestare. Questa mattina alcuni studenti del liceo Parini a Milano hanno occupato il cortile dell'istituto...