11.9 C
Milano
22. 10. 2021 05:23

Stupro al Monte Stella, il Gup: «Stupratore spavaldo, non merita nessuna attenuante»

Reso pubbliche le motivazioni del giudice sulla condanna inflitta al colpevole del feroce stupro alla montagnetta di San Siro la scorsa estate

Più letti

Il Gup di Milano Giulio Fanales lo scorso marzo aveva condannato a 6 anni e 8 mesi di reclusione Ibrahima Camara, senegalese di 24 anni senza fissa dimora, per lo stupro avvenuto lo scorso luglio nel parco Monte Stella di Milano ai danni di una donna 45enne a passeggio con il cane.

Monte Stella, il Gup: «Era addirittura spavaldo dopo l’arresto»

Nelle motivazioni della condanna del Gup rese pubbliche dall’Ansa si legge che l’imputato «non merita alcuna attenuante, non solo perché ha negato categoricamente l’abuso, ma ha anche avuto un atteggiamento di spavalderia al momento del fermo, dopo che aveva rubato il telefono della donna per evitare che lei potesse chiamare le forze dell’ordine».

Lo stupro al Monte Stella la scorsa estate aveva destato grande clamore proprio per la sua brutalità. Era intervenuta nelle indagini anche la scientifica per risalire al più presto a Camara che nel frattempo si era dato alla fuga. Proprio grazie alle tracce di Dna, il giovane era stato rintracciato nel suo giaciglio nel mercato comunale di via Isernia.

In breve

È tempo di derby d’Italia: chi perde è già fuori dalla lotta scudetto?

Sarà il pubblico, rispetto a una stagione fa, l'aspetto distintivo del derby d'Italia in programma domenica sera alle 20.45...