29.1 C
Milano
13. 07. 2024 21:13

Non dimentichiamoci dei centri sportivi: anche l’Amatori Union Rugby devastato dal nubifragio

I danni sono molti: si va dai pali del campo spezzati dal vento, alla tensostruttura che protegge i tifosi distrutta fino agli spogliatoi allagati

Più letti

Il violento nubifragio che si è abbattuto su Milano nella notte tra lunedì e martedì scorsi non ha colpito solamente case, edifici e strade, ma anche centri sportivi meneghini come l’Amatori Union Rugby. La conta ingente di danni provocati dal temporale infatti si fa anche qui. Uno tra i più colpiti è stato sicuramente il noto campo da rugby situato in via Valvassori Peroni, 48. E proprio per riportare in sesto questa struttura è stata avviata una raccolta fondi a cui hanno aderito già molti cittadini.

Cos’è successo all’Amatori Union Rugby

A raccontarci le devastazioni provocate dal temporale che tra il 24 e il 25 luglio 2023 ha devastato il capoluogo lombardo sono direttamente i membri dell’Amatori Union Rugby. Sui loro profili social raccontano di essersi svegliati e di aver visto delle immagini particolarmente toccanti. Tuttavia, sin dal primo momento essi si sono messe al lavoro per rendere agibile la maggior parte del centro sportivo, garantendo così il proseguimento delle attività del centro estivo. Ma ciò non basta.

Amatori Union Rugby
Amatori Union Rugby Milano

«La conta dei danni ingenti al nostro campo di rugby dopo il violentissimo nubifragio del 25 luglio 2023 a Milano è ancora in corso», raccontano dal centro. «Da subito giocatori e sostenitori si sono attivati dalla mattina stessa per aiutare a ripristinare l’agibilità del campo, ma ci sono materiali e oggetti che purtroppo necessitano di denaro per essere ricomperati», continuano.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Amatori Union Rugby: i danni del temporale 

Purtroppo infatti, come raccontano dall’Amatori Union Rugby, i danni sono molti. Si va dai pali del campo spezzati dal vento, alla tensostruttura che ospita i bambini del minirugby e protegge i tifosi devastata. Per non parlare poi dei tavolini e delle aree gioco completamente distrutti o degli spogliatoi allagati così come i corridoi e le stanze sotto la tribuna. Insomma, il lavoro da fare è ancora molto. Per questo motivo è stata avviata una raccolta fondi.

Amatori Union Rugby conclude infine: «Ogni piccolo o grande contributo ci aiuterà a rimetterci in sesto per ospitare gli allenamenti che riprenderanno a fine agosto delle nostre categorie: Seniores Maschile proprio quest’anno promossa in serie A, la nostra Seniores femminile, le squadre old, le giovanili e tutto il minirugby».

In breve

FantaMunicipio #38: mai come quest’anno Milano da numero uno, vince il Municipio 1

In una agguerrita edizione del FantaMunicipio è il Municipio 1, quello del centro storico, guidato dal presidente Mattia Abdu...