29.1 C
Milano
13. 07. 2024 20:37

A Sesto San Giovanni arriva la «Città della Salute e della Ricerca»: come sarà

La Città sarà un polo ospedaliero sanitario di ricerca clinica e formazione

Più letti

È stato dato il via al cantiere per la nuova Città della Salute e della Ricerca a Sesto San Giovanni, Comune alle porte di Milano. Con la consegna dei lavori al Concessionario, possono iniziare così ufficialmente i lavori per la realizzazione del progetto. In questa speciale Città stabiliranno la propria nuova sede la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori e la Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta.

Città della Salute e della Ricerca: la cerimonia con Fontana

Ieri, giovedì 27 luglio 2023, c’è stata la cerimonia con la quale è stato aperto ufficialmente il cantiere per la costruzione della Città della Salute e della Ricerca. All’evento ha partecipato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. Presenti anche il sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano, il presidente della Fondazione Besta, Andrea Gambini, quello dell’Istituto dei Tumori, Marco Votta, e il direttore generale di Aria, Lorenzo Gubian.

«Si tratta di una grande opportunità per tutta la regione – ha detto Fontana – e per il nostro sistema sanitario. Qui l’Istituto dei Tumori e il Besta troveranno una sede più confacente e tecnologicamente avanzata e potrà contare su tutti i ritrovati più moderni della tecnologia».  E ancora: «È una bella risposta che diamo ai nostri cittadini – ha concluso Fontana – per fare in modo che la nostra sanità sia sempre ai vertici».

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Città della Salute e della Ricerca
Città della Salute e della Ricerca

Soddisfazione per quello che ha definito come «un momento storico per la città e più in generale per il sistema sanitario lombardo» è stata espressa dal sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano. Così come dai due presidenti degli istituti Andrea Gambini e Marco Votta che nel ringraziare la Regione si sono detti «già pronti ad affrontare questa importantissima e attesa sfida».

Il direttore generale di Aria, Lorenzo Gubian, ha infine evidenziato come «l’impegno costante di tutte le parti chiamate in causa abbiano consentito di arrivare al traguardo di oggi».

Città della Salute e della Ricerca: come sarà

I lavori per la realizzazione del nuovo complesso sanitario di ricerca clinica e formazione dureranno circa 3 anni. L’intervento, ad alta complessità, prevede una superficie di circa 130.000 mq, 650 posti letto, 119 ambulatori, 42 laboratori, 19 sale operatorie e 10 di interventistica. Sarà dotata inoltra di un’area di laboratori di ricerca avanzata.

La Città della Salute sarà dunque polo ospedaliero sanitario di ricerca clinica e formazione, unico in Italia e tra i principali in Europa. Opererà in sinergia con la rete ospedaliera esistente, attivando un insieme di servizi integrati. Le previsione operativa è di circa 24.000 ricoveri all’anno e oltre un milione e mezzo di esami e prestazioni ambulatoriali annuali.

In breve

FantaMunicipio #38: mai come quest’anno Milano da numero uno, vince il Municipio 1

In una agguerrita edizione del FantaMunicipio è il Municipio 1, quello del centro storico, guidato dal presidente Mattia Abdu...