7.7 C
Milano
24. 01. 2022 14:41

Casa a Milano: Ponte Lambro e Santa Giulia, che aumenti! Zona per zona, i costi di affitti e vendite

Calano i prezzi per Cenisio, Sarpi, Isola, ma alcuni appartamenti costano anche oltre il milione di euro

Più letti

Avere una casa a Milano, volerla comprare o affittare, ha ancora dei costi molto alti. Tanto che il capoluogo meneghino, ad oggi, risulta essere una delle zone più costose di tutta Italia. Ma quali sono le parti della città con dei costi contenuti e quali, invece, quelle inaccessibili ai più? La fotografia della città meneghina è stata elaborata da Casafari, che analizzando l‘andamento del mercato residenziale nel terzo trimestre del 2021 ha registrato tutte le variazioni del caso.

Casa a Milano, l’impennata dei costi a Ponte Lambro e Santa Giulia

Dall’analisi della startup sono Ponte Lambro e Santa Giulia le due zone che hanno subito l’aumento più considerevole dei prezzi, sia che si tratti di affitti, sia che si tratti di compravendita. Analizzando nel primo caso, infatti, si può notare un aumento abbastanza generalizzato dei prezzi medi al metro quadrato, che colpisce mediamente tutta la città. Di certo su tutti spicca il +7,7% degli appartamenti nelle già citate zone di Ponte Lambro e Santa Giulia. Per quanto concerne invece le vendite, gli aumenti risultano essere più contenuti ma comunque importanti, con le due zone di cui sopra che si assestano su un più che considerevole +5,4%, ben al di sopra della media cittadina (circa il 3%). Da sottolineare anche il +3,6% di un’altra forza, quella di Forlanini. Segno meno, invece, per Cenisio, Sarpi e, a sorpresa, Isola (-3,1%).

Il centro di Milano la zona più costosa 

Non sorprende il fatto che la zona più costosa per quanto concerne gli affitti e le vendite per chi vuole una casa a Milano sia il centro storico. Qui il prezzo medio d’affitto mensile è di 2.108 euro, che scende a 1.900 in Garibaldi, Moscova, Porta Nuova, Arco della Pace, Arena e Pagano. Nelle stesse zone ci sono anche i prezzi medi di vendita più alti. E qui le cifre esplodono: si supera con irrisoria facilità il milione di euro in centro o in zona Arco della Pace, Arena e Pagano. Le meno costose? Paradossalmente, tornano ancora a farsi vedere Ponte Lambro e Santa Giulia, che nonostante i rincari di cui sopra restano le zone meno care (in media175mila euro). Sui 200mila euro si assestano le zone Bisceglie, Baggio, Olmi, Affori e Bovisa.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...