22.7 C
Milano
18. 05. 2022 02:23

Il console ucraino a Milano, Andrii Kartysh: «In tanti vogliono tornare in patria a combattere»

Il Console ucraino di Milano sta ricevendo centinaia di chiamate al giorno: «Vogliono tutti tornare in patria per combattere i russi»

Più letti

Prosegue l’invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo. I carrarmati di Putin sono ormai arrivati a pochi chilometri dalla capitale Kiev. Nel frattempo continuano le mobilitazioni a livello internazionale ed anche a Milano i cittadini ucraini hanno protestato a più riprese contro la guerra nella giornata di ieri. Sul tema è intervenuto anche il console ucraino a Milano, Andrii Kartysh.

Il console ucraino a Milano: «Ricevo 100 telefonate al giorno»

console ucraino a milano

L’ondata di patriotismo sta travolgendo anche le linee telefoniche del consolato ucraino a Milano. «Abbiamo ricevuto tante chiamate da parte di nostri concittadini che vogliono tornare in Ucraina per combattere – ha dichiarato Andrii Kartysh -. Credo che arrivino almeno 100 chiamate al giorno: sono giovani e anche uomini. Tutti capiscono cosa succede in Ucraina. Le forze armate russe continuano i bombardamenti delle nostre città, in cui abitano milioni di ucraini. Le nostre forze armate stanno respingendo l’attacco, ma la situazione è grave. Speriamo bene, come si dice in italiano».

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...