15.8 C
Milano
10. 05. 2021 05:57

Scala, il sovrintendente Meyer: «Vacciniamo tutti gli artisti per riaprire i teatri»

La proposta del sovrintendente della Scala per riaprire in sicurezza

Più letti

Restano ancora tanti dubbi sul focolaio che ha coinvolto la Scala il 4 marzo: 35 persone tra il corpo di ballo e il dittico Kurt Weill erano risultate positive al Covid. Dopo solo 4 giorni però i nuovi test hanno evidenziato la presenza di un unico contagiato.

La situazione. Si cerca ancora di capire dove sia stato l’errore: forse una partita di tamponi difettosa o forse un errore dal centro analisi. I test sono stati inviati anche in un centro a Padova per andare più a fondo sulla questione. «Stiamo facendo un’indagine per capire cosa sia successo. Ma una cosa di questo genere dimostra che siamo fragili», afferma Dominique Meyer, sovrintendente della Scala.

Piuttosto che cercare i colpevoli, però lancia una proposta alle istituzioni per evitare che si verifichino ancora una volta situazioni del genere. «Se vogliamo riaprire i teatri italiani – ha dichiarato all’ANSA – c’è una soluzione unica: decidere che tutti gli artisti che non possono portare la mascherina, come cantanti, coristi, attori di prosa, fiati, ballerini, siano vaccinati»

In breve

Festa Inter, tifoso perde il treno e va a prostitute: accoltellato

Ieri è andato in scena una nuova festa per l'Inter scudettato. Tra i tifosi in festa a Milano anche...