1.5 C
Milano
01. 12. 2022 08:02

Il mercato del gioco d’azzardo online in Italia e nel mondo

Più letti

Come funziona il mercato del gioco d’azzardo nel mondo? Quali sono i Paesi che giocano di più e quali sono i giochi più amati? Dalle scommesse sportive fino ai nuovi casino online AAMS, scopri come funziona il gambling in Europa e nel mondo. 

gioco d'azzardo

Dati sul gioco d’azzardo online nel mondo

Le statistiche mondiali sul gioco d’azzardo mostrano che circa il 26% della popolazione gioca d’azzardo. Tradotto in numeri concreti, si parla di 1,6 miliardi di persone che gioca regolarmente. Se si prendono in considerazione anche i giocatori occasionali, si arriva a 4,2 miliardi di persone che giocano almeno una volta all’anno. Per quanto riguarda il gioco d’azzardo online e le statistiche demografiche, uno studio del Regno Unito ha stabilito che il 17% della popolazione britannica gioca online, con un fatturato di 5,3 miliardi di sterline all’anno.

Negli Stati Uniti i numeri sono abbastanza diversi: nel 2016 solo il 3% dei 4,2 miliardi che hanno dichiarato di giocare regolarmente, ha giocato online. Gli statunitensi, dunque, pur essendo spesso la Patria delle innovazioni tecnologiche, in questo caso non sono molto moderni e risultano più ancorati al gioco d’azzardo in luoghi fisici.

Quali sono le popolazioni al mondo che giocano di più?

Quando si tratta di gioco d’azzardo su scala individuale, gli australiani sono al primo posto. Infatti, scommettono circa 916 dollari a persona. I singaporiani sono al secondo posto, con una spesa pari a 891 dollari ciascuno. Singapore ha legalizzato solo di recente il gioco d’azzardo nei casinò e la spesa pro capite non sorprende, dato l’elevato reddito dei singaporiani. Gli americani si posizionano solo al terzo posto con una spesa di circa 505 dollari pro capite. In Irlanda c’è un approccio molto liberale sul gioco d’azzardo e infatti anche gli irlandesi vi si dedicano con frequenza, arrivando a una spesa annuale di 490 dollari a persona. Nella top ten dei Paesi dove si gioca di più online c’è Malta. Questa piccola isola europea ha una popolazione limitata ma ha una delle maggiori spese pro capite al mondo per il gioco d’azzardo. Inoltre, la maggior parte dei siti di casinò ha sede a Malta. 

L’impatto della pandemia sul gioco d’azzardo

Il COVID-19 ha avuto un impatto sul gioco d’azzardo in Europa. Infatti, i suoi ricavi, almeno se si considera anche il gioco d’azzardo tradizionale, fatto di persona, si è ridotto notevolmente. Dall’altro lato, però, si è accelerato il trend di crescita del gioco online. Per quantificare questa differenza, diamo un’occhiata ai dati. Nel 2021, le entrate del mercato del gioco d’azzardo sono diminuite del 13% rispetto ai livelli pre-pandemia, con un introito di 87,2 miliardi di euro lordi. In rapporto ai dati del 2020, però, c’è stata una crescita del 7,5%. Nel 2021 le entrate del gioco online hanno raggiunto i 36,4 miliardi di euro, più del 41% del totale. Si tratta di un aumento del 19% rispetto al 2020.

I tipi di giochi d’azzardo online più amati 

Gli sport e altre forme di scommesse sportive sono i più popolari in Europa. I loro ricavi arrivano a 14,64 miliardi di euro e rappresentano il 40% delle entrate lorde di gioco in Europa nel 2021. Le scommesse più amate sono relative al calcio e altri sport (si parla di 9,76 miliardi di euro, ovvero il 27% di tutte le scommesse online). Anche le scommesse sulle corse di cavalli sono piuttosto popolari: si arriva a ben 4,88 miliardi di euro (il 13% del totale). Oltre alle scommesse sportive, sono molto apprezzati i casinò online. I loro ricavi sono pari al 34% delle entrate totali. Al terzo posto si posiziona il lotto e altre lotterie simili, con il 17% delle vincite. Infine, si ha il poker (5%) e il Bingo (3%). Se si considerano le singole nazioni, però, esistono delle notevoli differenze. Per esempio, a Cipro i casinò e il poker online sono vietati. Anche in Francia i casinò online sono vietati. In entrambi i Paesi, però, ci sono delle entrate lorde percentuali abbastanza elevate (il 24% a Cipro e il 16% in Francia), pur essendo tutte offshore.

Il mercato del gioco d’azzardo online è mobile

Se si dà un’occhiata ai dispositivi più usati, la quota di scommesse online da dispositivi mobili (cellulari e tablet) nel 2022 dovrebbe per la prima volta superare i numeri di quelle da PC. Si prevede che si arriverà al 50,5% su mobile contro il 49,5% da desktop. Entro il 2026, supererà il 60% del totale. 

La situazione italiana: i dati nazionali

Se si considerano i dati del 2020, il volume di denaro giocato in Italia è diminuito del 20% rispetto al 2019, attestandosi sul valore di 88,38 miliardi di euro. Questo calo è dovuto alle chiusure necessarie a limitare la diffusione del COVID-19. La raccolta pro capite è stata di 1760 euro. Sono calate anche la spesa (12,96 miliardi: -33%) e gli incassi erariali (7,24 miliardi: -36%). Tuttavia, se il gioco fisico ha subito una decrescita, il mercato del gambling online (ora legale in Italia grazie alle certificazioni AAMS) è cresciuto notevolmente, ancora di più degli anni precedenti. Nel 2020 si è assistito addirittura a un sorpasso: la raccolta online è arrivata a 49,2 miliardi di euro, con un aumento del 35% rispetto al 2019. Le giocate online hanno rappresentato ben il 55,7% del totale in Italia. I giochi che più appassionano gli italiani sono le slot machine, il poker, il bingo e la roulette. Per quanto riguarda il poker, nei casinò online vengono organizzati veri e propri tornei, che rendono il popolare gioco di carte ancora più avvincente. In generale, si può dire che gli italiani amano soprattutto i giochi tradizionali o quelli più adrenalinici. 

In questo articolo hai approfondito la situazione del mercato del gambling in Europa e nel mondo. Il mercato del gioco d’azzardo è stato notevolmente impattato dalla pandemia e soprattutto l’online ha subito un’improvvisa impennata. Notevole è anche lo spostamento verso i device mobile, che assumono un’importanza sempre più centrale rispetto al passato. In futuro, si prevede che l’online sarà centrale per il mondo del gambling, considerando le innovazioni tecnologiche e la diffusione di internet sempre più crescente. 

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...