walk of fame
walk of fame

Milano è legata in maniera indissolubile alla nascita della televisione commerciale e al boom dell’editoria di quegli anni. È il 1971 quando Tv Sorrisi e Canzoni diede vita al Gran Premio Internazionale dello Spettacolo, che dal 1984 e fino ai primi anni Duemila venne trasmesso dalle reti Mediaset.

La serata era un po’ come la notte degli Oscar: dal Teatro Manzoni al Teatro Nazionale, arrivavano sul red carpet star della televisione italiana ed internazionale con le strade chiuse al traffico e i fan che si accalcavano vicino alle transenne con la speranza di di incrociare lo sguardo del proprio idolo.

Da casa, milioni di persone seguivano lo spettacolo: Mike Bongiorno, Pippo Baudo e Corrado passavano spesso dall’essere conduttori all’essere premiati. Lo scorso anno un libro dedicato alla storia dei Telegatti ventilava il ritorno del premio ad ottobre 2018, al momento una voce senza seguito.

Ma a Milano c’è comunque qualcosa che, finita un po’ nel dimenticatoio, ricorda i fasti di quelle notti. È la Walk ok Fame meneghina: in largo Corsia dei Servi, sotto quei portici, ci sono ancora le impronte delle mani di personaggi come Patrick Swayze, Kirk Douglas, Sylvester Stallone, Sharon Stone, Tony Curtis. Inaugurata nel 1992 da Lorella Cuccarini e Marco Columbro, è lì che aspetta solo di essere visitata. In attesa del ritorno dei Telegatti…


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/