26.2 C
Milano
25. 07. 2024 12:30

FantaMunicipio #32: divertimento delocalizzato, torna la movida in più quartieri

Trentaduesimo appuntamento con la nostra rubrica che spiega cosa succede sul territorio: si torna a ragionare sugli effetti del ritorno dei milanesi alla vita notturna

Più letti

Partiamo da una premessa. Dopo due anni di pandemia, con momenti di relativa libertà alternati a periodi di restrizioni più rigide, i milanesi stanno riscoprendo la bellezza di passare del tempo fuori in compagnia. Sono tornati dunque, come o più di prima, a riappropriarsi delle strade e delle piazze. Non a tutti piace però quella che volgarmente chiamiamo movida: ne sono un esempio i residenti delle Cinque Vie, il cuore della Milano romana.

Il Municipio ha approvato dunque un ordine del giorno che spinge verso la delocalizzazione del divertimento notturno in aree a minore presenza residenziale. Tanti sono comunque i modi per valorizzare i quartieri, non solo rendendoli appetibili per gli esercizi commerciali e per gli avventori, ma anche offrendo occasioni di incontro culturale: è quello che sta succedendo a Villapizzone, in quello che era un semplice luogo di passaggio.

FantaMunicipio #32: torna la movida in più quartieri

Municipio 1

Si animano le Cinque Vie – Voto 7

movidaPolemiche, nel cuore delle Cinque Vie, per gli effetti della movida selvaggia (sporcizia, rumore, parcheggi abusivi). In Municipio è stato approvato un ordine del giorno che promuove la delocalizzazione del divertimento notturno in aree a minore presenza residenziale, ma i gestori degli esercizi difendono il proprio operato e rilanciano: adotteranno un patto di autoregolamentazione in via di definizione e propongono di pedonalizzare e riqualificare la parte finale di via Santa Marta.

Municipio 2

Nei dintorni della stazione – Voto 8

movidaPresentato il progetto di riqualificazione dell’hotel Michelangelo, in Stazione Centrale: diventerà un palazzo di ventidue piani e ospiterà circa duemila lavoratori. Grazie agli oneri di urbanizzazione derivanti verranno ampliati gli spazi pedonali e verdi e riqualificate piazza Luigi di Savoia, via Doria davanti all’antica cascina Pozzobonelli, il tratto di via Scarlatti fino a via Macchi, il tratto di via Lepetit fino all’ex hotel e una porzione di piazza Duca D’Aosta. Fine lavori entro le Olimpiadi.

Municipio 3

Il PNRR e le scuole – Voto 7,5

movidaTra le tre scuole del Comune di Milano ammesse ai finanziamenti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) figurano il nuovo plesso scolastico di via Caduti in Missione di Pace e il risanamento conservativo del complesso che si affaccia su viale delle Rimembranze di Lambrate (al momento inutilizzato). Due belle notizie per il quartiere di Rubattino, che alla costruzione talvolta scomposta di residenze non ha in parallelo potuto usufruire dei servizi promessi più di vent’anni fa.

Municipio 4

Il futuro dell’ex Karma – Voto 8,5

movidaAl via la demolizione del fabbricato che fino al 2017 ha ospitato la discoteca Karma in via Fabio Massimo, zona Porto di Mare. Questa la prima fase degli interventi previsti con il progetto della società SocialMusicCity, che nel luglio scorso si è aggiudicata per trent’anni l’area da 30mila metri quadri. Ospiterà eventi, concerti, spazi didattici, piscina, campi da padel, una grande piazza, un’area espositiva per Coldiretti e un’area verde alberata. Obiettivo fine lavori entro l’estate 2023.

Municipio 5

Un albero contro la mafia – Voto 9

movidaPresentato in Consiglio di Municipio una mozione urgente per la messa a dimora in Municipio 5 di un albero commemorativo nell’anniversario dei trent’anni dalla morte dei magistrati Falcone e Borsellino e per l’installazione di una targa esplicativa da porre vicino all’albero. Una proposta importante all’interno di un territorio attualmente privo di luoghi di memoria dedicati alle vittime innocenti delle mafie. La mozione è stata votata all’unanimità dei presenti: ventidue voti a favore.

Municipio 6

Fate largo in Balestra – Voto 7,5

movidaAggiornamenti sul progetto Fate largo – Verde in largo Balestra. L’intervento, tra i più votati del Bilancio Partecipativo 2017-18, sembrerebbe infatti prossimo alla realizzazione. La progettazione è terminata e dopo l’approvazione del progetto esecutivo l’impresa dovrà predisporre gli atti per stipulare il contratto applicativo e il piano operativo di sicurezza. L’inizio del cantiere è previsto per giugno. Contestualmente a questo intervento, sulla medesima area, verrà sistemato il giardino comunale.

Municipio 7

Il futuro dell’ex Marchiondi – Voto 8,5

movidaL’ex Marchiondi di Baggio si appresta a diventare una residenza universitaria con un intervento di riqualificazione finanziato con fondi del Pnrr: sul progetto è stata approvata una delibera di indirizzo frutto del lavoro congiunto di Comune, Prefettura e Sovrintendenza. La proposta della Fondazione Collegio delle Università Milanesi è stata ben accolta: avremo 168 posti per studenti e spazi formativi e ricreativi (ristorazione, sartoria, biblioteca, laboratori e palestra).

Municipio 8

Per Villapizzone aperta – Voto 7,5

movidaIn risposta alle preoccupazioni dei residenti di Villapizzone in merito a eventuali assembramenti molesti, c’è un accordo con il vicepresidente del Municipio per la rivalutazione periodica (ogni venti giorni) della recente estensione dell’apertura del parco Testori fino alle 23.00. Nel frattempo, la stazione di Villapizzone ha preso vita: in uno spazio fino a pochi mesi fa in disuso, oggi c’è un palco teatrale e un hub per doposcuola, laboratori e attività artigianali. Diventerà prezioso per il territorio.

Municipio 9

Corridoio al parco Nord – Voto 6

movidaCorridoio ecologico al Parco Nord: questo il nome di un altro progetto del Bilancio Partecipativo 2017-18 ancora non realizzato. In sintesi, l’obiettivo è di creare un arco verde sfruttando le aree non utilizzate dei quartieri Bruzzano, Comasina, Affori e Bovisasca e creando uno spazio naturalistico all’interno del tessuto urbano. Tempistiche: l’avvio, inizialmente previsto per ottobre 2022 e poi anticipato a febbraio (impegno non mantenuto), è ancora in standby. Sono passati cinque anni.

In breve

Il Municipio 1 vince il FantaMunicipio 2024, il presidente Abdu: «Tuteliamo le identità dei singoli quartieri»

Il FantaMunicipio di Mi-Tomorrow di quest’anno ha visto trionfare il Municipio 1 guidato dal 2021 dal presidente Mattia Abdu...