10.2 C
Milano
26. 02. 2021 01:42

DAD, non è ancora finita: gli studenti occupano altri licei a Milano

Con la nuova zona rossa le scuole continueranno ad essere chiuse. Gli studenti passano all'azione: ecco i licei occupati

Più letti

Bollettino regionale: oltre quattromila positivi, tasso in rialzo all’8,6%

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 4.243, di cui 200 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Comunali, la data delle elezioni a Milano è quasi certa: ecco quando

Secondo quanto appreso da Affaritaliani.it la data delle prossime comunali a Milano dovrebbe essere ormai ufficiale: i milanesi andranno...

Acquisto vaccini, Burioni attacca la funzionaria italiana: «Si occupava di pesca e agricoltura»

Il virologo dell'Università Vita-Salute San Raffaele, Roberto Burioni, attacca attraverso un consueto tweet la dott.ssa Sandra Gallina, la funzionaria...

La protesta degli studenti contro la DAD non si placa. Dopo lo spiraglio aperto dalla sentenza del Tar dei giorni scorsi una nuova possibile beffa: se la Lombardia sarà zona rossa le scuole continueranno ad essere chiuse.

Nuove occupazioni. Dopo il Manzoni occupato martedì, anche questa mattina Milano si sveglia con segnali di lotta da tante scuole milanesi. Gli studenti e le studentesse della Steiner, con i professori e il Comitato in Difesa della Scuola, stanno seguendo le lezioni dall’esterno del loro istituto. Al liceo Volta studenti e studentesse, a più riprese, stanno provando ad entrare nella loro scuola per seguire le lezioni dall’interno. Allo scientifico Severi- Correnti lezioni a distanza nel cortile della scuola con banchi forniti dall’istituto, così come al liceo Boccioni. Mentre il liceo Tito Livio si riappropria degli spazi interni all’istituto.

I ragazzi del Severi-Correnti annunciano anche un’assemblea per le ore 15. «Alle h15:00 in Via Alcuino 4 – scrivono sulla loro pagina Instagram -, faremo un’assemblea con il mondo della formazione per dichiarare che la dad non può essere chiamata scuola e che l’emergenza educativa è da mettere in prima linea. Abbiamo bisogno di potenziare i mezzi, requisire gli spazi sfitti, assumere più personale scolastico e riguardare il programma educativo. Pretendiamo una risposta dalle istituzioni subito» .

In breve

Acquisto vaccini, Burioni attacca la funzionaria italiana: «Si occupava di pesca e agricoltura»

Il virologo dell'Università Vita-Salute San Raffaele, Roberto Burioni, attacca attraverso un consueto tweet la dott.ssa Sandra Gallina, la funzionaria...