23.4 C
Milano
21. 06. 2021 23:46

Milano, la scuola è l’emblema del fallimento del sistema di tracciamento

La scuola è ormai una "bomba ad orologeria": ecco perché il tracciamento non ha funzionato

Più letti

La scuola è ormai una “bomba ad orologeria”: nella sola giornata di ieri 4.000 nuovi contagi sono partiti dalle classi milanesi. O per meglio dire i positivi certificati sono stati 230, che venendo a contatto con le famiglie ed altre persone sono stati in grado di far salire il contagio a “vette altissime”. Purtroppo tra i banchi di scuola è ancora più evidente quanto  il sistema di tracciamento sia stato fallimentare.

Contagi “esplosivi”. Il virus corre veloce in provincia e i tentativi di tracciamento messi in piedi dall’Ats non hanno prodotto gli effetti sperati: arrivo di comunicazioni per la messa in quarantena della classe giunti nove giorni dall’esito del tampone di un’alunna e dopo 12 dall’ultimo contatto avvenuto. Oppure la chiusura di un’intera scuola dopo la positività di tre insegnanti, solo perché l’Agenzia non ha fornito in tempo le comunicazioni.

scuola positivi milano

Il tracciamento nelle scuole viaggiava attraverso un doppio canale alquanto difettoso. Le scuole comunicavano via mail all’Ats la presenza di un contagiato. A quel punto l’Ats contattava a sua volta la scuola per far mettere in quarantena la classe. Se questo sistema “a doppia mandata” poteva funzionare con pochi casi, sui grandi numeri degli ultimi giorni è andato completamente in tilt.

Così l’Ats ha attivato nella giornata di ieri un nuovo portale attraverso il quale le scuole possono comunicare direttamente i casi positivi tra studenti, insegnanti e personale, e i loro contatti stretti scolastici. I numeri di ieri (230 positivi) hanno fatto sobbalzare sulla sedia la direzione dell’Ats che si è limitata a commentare: «Ciò che prima succedeva in una settimana, ora succede in un giorno e in misura ancora superiore».

In breve

A Milano un giardino in memoria di Nilde Iotti

Alla presenza dell’assessore alla Cultura Filippo Del Corno, del Presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé e dell’assessora alla Cultura...