26.4 C
Milano
24. 05. 2022 18:44

Olimpiadi di Milano-Cortina, il consiglio del CONI fa il punto. Malagò: «Siamo in ritardo»

Il consiglio del Coni ha analizzato l'avanzamento dei lavori per le Olimpiadi di Milano-Cortina. Presente anche Sala che ha rilasciato anche alcune dichiarazioni su San Siro

Più letti

Il Consiglio Nazionale del Coni si è riunito quest’oggi a Milano. Una scelta certamente fatta non a caso, dato che il capoluogo meneghino sarà la città delle prossime Olimpiadi di Milano-Cortina 2026. Il Consiglio si è svolto a San Siro, che fino a prova contraria, sarà il luogo in cui si svolgerà la cerimonia di apertura.

Olimpiadi Milano-Cortina, come proseguono i lavori?

Presente anche il presidente Giovanni Malagò: «Sta procedendo tutto ma siamo in ritardo, anche a causa del Covid che non ha aiutato – ha dichiarato -. Dobbiamo recuperare il ritardo».

I ritardi più importanti riguardano il palazzetto dello sport di Santa Giulia in cui saranno ospitate le partite di hockey. «C’è preoccupazione ma c’è anche piena fiducia verso chi sta seguendo il dossier e verso il sindaco Sala», ha aggiunto ancora Malagò.

L’intervento di Sala: «Sullo stadio ho fatto quello che dovevo fare»

Proprio il sindaco di Milano è intervenuto alla fine della conferenza stampa confermando lo svolgimento della cerimonia di apertura a San Siro: «Visti i tempi ristretti, escludo che la cerimonia di inaugurazione dei Giochi di Milano-Cortina possa svolgersi in uno stadio diverso da quello di San Siro».

nuovo san siro

C’è stato il tempo per una battuta anche sul nuovo stadio. «Ho fatto quello che dovevo fare. Ovvero ho dichiarato il pubblico interesse della città attraverso una delibera di giunta – ha dichiarato Sala -. Dopo di che, se Inter e Milan vogliono considerare altre opzioni è nei loro diritti farlo, anche se la cosa mi preoccupa. Continueremo con il dialogo. Di sicuro è difficile immaginare un diverso utilizzo dello stadio da quello calcistico, per esempio solo per i concerti».

 

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...